Ad

w

Ad
Ad


Governo Draghi: varato il Super Green Pass anche in zona bianca. Fugatti: “Accolte le richieste dei territori, ora non alimentare le tensioni sociali”

mercoledì, 24 novembre 2021

Trento – La stretta anti-Covid del Governo interesserà tutta Italia tra una settimana, indipendentemente dai colori delle Regioni. Il Governo ha dato il via libera al Super Green Pass, che introdurrà nuove restrizioni anche in zona bianca, soprattutto per i non vaccinati. Le nuove regole dopo l’ok del Consiglio dei ministri saranno valide dal 6 dicembre e saranno in vigore in zona bianca fino al 15 gennaio anche se già si parla di un’ulteriore proroga. Il Super green pass servirà in particolare per accedere alle attività ludiche e ricreative, a cui non si potrà avere accesso se non si è vaccinati o guariti dal Covid.

Il green pass “base” (quello attuale, ottenibile anche con tampone) è esteso anche a alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.

L’obbligo di mascherina all’aperto scatterà in zona gialla e non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid. Dal 6 dicembre, il tampone sarà valido solo per andare al lavoro, per i servizi essenziali o per gli spostamenti a lunga percorrenza, per il resto varrà il Super Green pass anche in zona bianca, quindi per i non vaccinati o guariti dal Covid sarà interdetto l’accesso a tutte le attività per le quali è oggi chiesto l’accesso con il Green pass, dai ristoranti al chiuso fino alle palestre. Riduzione dell’efficacia del Green pass da 12 a 9 mesi. Viene introdotto l’obbligo vaccinale per docenti e militari.

Fugatti alla Stato-Regioni: “Positivo l’accoglimento delle richieste, ma surplus di attenzione ai risvolti sociali”

“Il fatto che il Governo abbia accolto le richieste delle Regioni è positivo. Ora si faccia il massimo affinché le decisioni prese non alimentino ulteriori tensioni sociali”. Lo afferma il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti che oggi ha partecipato alla conferenza Stato-Regioni in tema di misure anticovid. Sul tappeto come noto le “esigenze manifestate dalle amministrazioni locali che in vista del Natale e a stagione invernale ormai pressoché avviata ritengono fondamentale assicurare lo svolgimento di attività, commerciali e turistiche in primo luogo ma non solo, senza le quali un’economia come la nostra subirebbe un colpo durissimo”.

“Abbiamo comunque chiesto – precisa Fugatti – che il cosiddetto super green pass esteso anche alle zone bianche porti con sé anche le dovute attenzioni. Non possiamo permettere che il dissenso che sarà inevitabile da parte di alcuni, sfoci in situazioni di tensione che non porterebbero da nessuna parte. Rispetto delle regole dunque, prudenza e buon senso devono camminare l’uno accanto all’altro”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136