Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Federfarma Brescia lancia l'allarme sul vaccino antinfluenzale

Brescia - Allarme di Federfarma Brescia sull’assenza del vaccino influenzale nelle farmacie. Tutta la produzione è assorbita dalle richieste delle Regioni: la fascia più attiva della popolazione, quindi quella più esposta al contagio, rischia di trovarsi nell’impossibilità di vaccinarsi. Lo scorso anno nel Bresciano sono stati distribuiti dalla farmacie 27 mila dosi vaccinali.


Campagna vaccinazione mediciVACCINAZIONE - Il prossimo autunno la vaccinazione antinfluenzale sarà fondamentale per agevolare la diagnosi di Covid-19 e gestire i casi sospetti, soprattutto considerando l’attuale ripresa dell’epidemia. Sarà importante vaccinare, oltre i soggetti a rischio, la maggior parte della popolazione attiva per evitare il congestionamento della sanità territoriale.


Per questo, così come accaduto nella campagna vaccinale 2019-2020 - quando nelle farmacie di Brescia e provincia sono state dispensate circa 27mila dosi vaccinali (800 mila a livello nazionale), acquisite dalla rete bresciana di Cef - Federfarma offre anche quest’anno la massima disponibilità a collaborare con le istituzioni per incrementare significativamente i livelli di copertura, mettendo a disposizione la sua rete capillare.

Per la campagna 2020-2021 si stima un incremento di almeno al 50 per cento delle richieste.


C’è il rischio, però, che queste dosi di vaccino non siano disponibili: Federfarma ha riscontrato la sostanziale impossibilità, da parte delle case farmaceutiche, a cedere alle farmacie dosi vaccinali, perché la produzione è stata assorbita dalle richieste avanzate dalle Amministrazioni regionali, i cui acquisti hanno fatto registrare un incremento medio del 43 per cento circa, con picchi anche superiori al 100%, rispetto alle acquisizioni della passata stagione.


Clara Mottinelli federfarmaFEDERFARMA BRESCIA - “Le farmacie sono pronte a distribuire i vaccini messi a disposizione dal Sistema sanitario, anche per conto delle Amministrazioni regionali che vorranno renderli disponibili - afferma il presidente di Federfarma Brescia Clara Mottinelli (nella foto) -. In questa prospettiva, Federfarma chiede l’adozione di un provvedimento legislativo che abiliti espressamente il farmacista a inoculare i vaccini, come del resto già avviene in molti Paesi dell’Unione Europea, anche nell’ottica di future campagne vaccinali anti-Covid. Peraltro molte farmacie sono anche strutturate per consentire, nei propri locali, la somministrazione del vaccino da parte di un infermiere. Diversamente c’è il rischio che, in assenza di un canale capillarmente diffuso e facilmente raggiungibile da tutti, quale è la farmacia, molti cittadini, appartenenti soprattutto alla fascia attiva della popolazione e quindi sottoposti a un maggior rischio di contagio, si trovino nell’impossibilità di vaccinarsi”.


Il sistema sanitario prevede la vaccinazione principalmente per gli ultra 65enni e per le persone affette da patologie croniche, lasciando scoperto il resto della popolazione. Già a fine luglio Federfarma ha portato all’attenzione del ministero il tema, perché si faccia promotore di una concertazione con le Regioni sulla quantità di vaccini da distribuire.

Ultimo aggiornamento: 26/08/2020 17:48:22
POTREBBE INTERESSARTI
Roma - Esame di maturità per 526.317 studenti italiani, poco più di 8mila bresciani, di cui 1.200 tra Valle Camonica,...
Ceto (Brescia) - Ultimo saluto a Brigida Andreina De Pari, 82 anni. Nel pomeriggio si terranno le esequie di...
Brescia - Un insegnante di religione residente nel Bresciano è stato arrestato per pedopornografia. L'inchiesta della...
Venerdì 21 giugno "Yoga day", sabato 22 lo spettacolo "Mago per svago"
Finanziati da Regione Lombardia tre progetti della Cooperativa di Bessimo
La professoressa Anna Giorgi parteciperà a una tavola rotonda
ULTIME NOTIZIE
Sono 50 gli indagati dalla Guardia di Finanza di Reggio Emilia per reati fiscali
Sondrio - Maltrattamemnti sulla moglie, imprenditore valtellinese arrestato. Il 35enne è accusato di stalking e lesioni....
Cles (Trento) - Domani - giovedì 20 giugno, alle 18 - si alzerà il velo a Cles sulla nuova mostra “Valentino Ruatti....