Ad
a
Ad
Ad


Crisi idrica: in Valle Camonica divieti e decalogo antispreco

giovedì, 30 giugno 2022

Breno – Sempre meno acqua e cresce l’allarme. Il livello del Sebino è + 7,3 cm sullo 0 idrometrico e oggi alle 7 aveva un afflusso di 31,8 mc d’acqua al secondo, e un deflusso di 47,6 mc al secondo.

Intanto la situazione è sempre più critica nei Comuni della Valle Camonica, con scarsità d’acqua ovunque e numerose sono le ordinanze antisprechi emesse dai sindaci. In particolare ad Artogne, Borno, Breno, Cerveno, Cividate Camuno, Gianico, Darfo Boario Terme, Losine, Pian Camuno e Piancogno. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco, con autobotti, per rinforzare gli acquedotti a Darfo e Piancogno.  L’acqua inizia a scarseggiare anche nei paesi dell’Alta Valle Camonica e l’invito è evitare gli sprechi, mentre il Comune di Malonno ha diffuso alla popolazione anche il decalogo antisprechi di Acque Bresciane.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136