Ad
a
Ad
Ad


A Edolo e Breno due incontri delle Acli sui giovani

venerdì, 24 giugno 2022

Edolo – Doppio appuntamento sui cambiamenti generazionali. L’Osservatorio di Comunità propone due incontri di protagonismo giovanile: sabato 25 giugno a Breno (Brescia) e lunedì 27 giugno a Edolo (Brescia).

Il progetto “Segni di Futuro” nelle scorse settimane ha presentato ufficialmente i risultati di tre anni intesi e appassionati di lavoro per attivare il protagonismo giovanile in Valle Camonica.

Le attività dell’Osservatorio di Comunità coordinato dalle ACLI provinciali di Brescia continuano con due incontri e il filo conduttore sarà la riflessione sul futuro dei giovani, capire i cambiamenti e offrire spunti di speranza.

Domani, sabato 25 giugno alle 18 la compagnia teatrale “Spunti di Vista” metterà in scena al Castello di Breno la conferenza-spettacolo “Il futuro non è più quello di una volta…”. Sembra una frase fatta, ma sempre di più i giovani paiono perdere le coordinate personali e professionali per progettare il proprio futuro. Si naviga a vista e il tempo sembra passare senza rendersene conto.

L’incontro è rivolto a ragazzi e giovani che desiderano mettersi in gioco ed essere protagonisti; a seguire Dj Nello animerà la serata con musica e intrattenimento. L’evento è stato voluto e compartecipato dal Comune di Breno.

Lunedì 27 giugno alle 20:30 presso il salone dell’oratorio di Edolo in collaborazione con la parrocchia, Massimo Serra condurrà giovani e genitori a destreggiarsi nei repentini cambiamenti delle generazioni.

“Equilibristi sul filo…del futuro” è il titolo dell’incontro che vuole sottolineare il senso di precarietà e incertezza che alle volte le nuove generazioni consegnano a genitori ed educatori. Non sempre è facile interpretare e saper ascoltare i cambiamenti della società, specialmente delle giovani generazioni.

Il progetto Segni di Futuro in collaborazione con la parrocchia di Edolo intendono offrire un’occasione di confronto e dialogo tra adulti e giovani per cercare un “equilibrio” e scongiurare il sentimento di incertezza.

L’Osservatorio di Comunità del Progetto Segni di Futuro ha perseguito l’obiettivo di sollecitare e animare le comunità, sensibilizzare i Comuni e la cittadinanza a sostenere i giovani, valorizzandone le competenze e aspirazioni, al fine di proporre opportunità di sviluppo di tutta la Valle Camonica.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136