Ad
Ad


Tragedia nei boschi di Peio, ucciso giovane cacciatore

lunedì, 31 ottobre 2022

Peio (Trento) – La Procura di Trento indaga sulla tragedia accaduta all’alba nei boschi di Celledizzo di Peio (Trento). Un giovane cacciatore – Massimiliano Lucietti, 24 anni, residente a Cogolo di Peio, è stato trovato morto, colpito da una fucilata. Vani i soccorsi del 118 di Trentino emergenza, il 24enne sarebbe morto sul colpo. 

Le indagini – per omicidio colposo – sono condotte dai carabinieri di Cogolo, Mezzana e della Compagnia di Cles, coordinate dal Pm Davide Ognibene della Procura di Trento, puntano a fare chiarezza su cosa è accaduto attorno arttorno alle 7 di stamani nei boschi della frazione di Peio. Sono già state sentite delle testimonianze da parte degli inquirenti e mercoledì 2 novembre sarà eseguita l’autopsia. Non è esclusa alcuna pista.

Massimiliano Lucietti lavorava come operaio alla Fucine Film e volontario nei vigili del fuoco volontari del Corpo di Cogolo di Peio, era appassionato di caccia e molto conosciuto in Val di Pejo. Grande il cordoglio e vicinanza ai familiari, espressa da amici conoscenti e dall’Amministazione comunale, con il sindaco Alberto Pretti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136