Ad
Ad
Ad

Il mondo agricolo e il Trentino piange Gabriele Calliari

martedì, 24 gennaio 2023

Trento – Addio a Gabriele Calliari, 64 anni, del presidente nazionale di Federforeste e per un quarto di secolo numero uno della Federazione provinciale Coldiretti. Profondo cordoglio alla Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (Trento) per la scomparsa di Gabriele Calliari (nella foto), ex vicepresidente dell’Istituto Agrario prima e della FEM dopo. La sua attività nel consiglio di amministrazione è durata 16 anni, iniziata nel 2001 e proseguita fino al 2017.

Calliari nel suo ruolo di amministratore ha seguito da vicino le vicissitudini e le profonde trasformazioni dell’ente di San Michele in un percorso a cavallo di importanti cambiamenti dell’agricoltura, della ricerca, delle sensibilità ambientali, sociali e non solo.

Con Gabriele Calliari se ne va un tassello fondamentale della storia del Trentino” così il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il vicepresidente Mario Tonina e l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli, appresa la notizia della scomparsa di Gabriele Calliari. A nome di tutta l’Amministrazione provinciale, gli esponenti della Giunta esprimono vicinanza alla famiglia in un momento tanto difficile. “Calliari è stato un motore importante dello sviluppo dell’agricoltura in una terra di Autonomia come la nostra, senza però mai dimenticare il lavoro nell’azienda ereditata dal padre Candido” sono le parole del vicepresidente Tonina. L’assessore Zanotelli ricorda come una figura tanto forte e carismatica come Calliari si sia affermata partendo da una realtà come Malosco, in Alta Val di Non: “La sua tenacia e le battaglie che hanno segnato il suo percorso professionale, il suo impegno nel sindacato oltre che all’interno del Cda della Fondazione Edmund Mach e di Federforeste saranno importanti per il percorso di salvaguardia e nuovo sviluppo del settore primario in Trentino, oltre che per una gestione forestale sostenibile”. 

Profondo cordoglio alla Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige per la scomparsa di Gabriele Calliari. Nel suo ruolo di amministratore ha seguito da vicino le vicissitudini e le profonde trasformazioni dell’ente di San Michele in un percorso a cavallo di importanti cambiamenti dell’agricoltura, della ricerca, delle sensibilità ambientali, sociali e non solo.

Come lui stesso ha riportato in un articolo pubblicato sul notiziario Iasma notizie (oggi Terra di Mach) a conclusione del suo mandato: “Ho cercato di svolgere questo incarico con passione, responsabilità e mi auguro anche con dignità e onore. E’ stato un esercizio non semplice per me che sono più uomo di decisione ed azione che non di diplomazia. Compito non facile, magari non evidente, ma continuo e costante nel cercare di concertare accelerazioni e frenate; collegamento tra i bisogni di risposte, il più possibile precise e veloci ed i tempi spesso lunghissimi della ricerca; ruolo di consigliere e quindi di avere una visione, lunga e plurale, indicare una strategia e tradurla in azioni e risposte più complete possibili, ma nello stesso tempo dover rendere compatibili sensibilità a volte molto distanti”. Al dolore della famiglia si unisce tutta la comunità della FEM: il presidente, il consiglio di amministrazione, il direttore generale, la dirigenza, il personale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136