Ad

w

Ad
Ad


Camper vaccinale: l’affluenza a Imer e Canal San Bovo

domenica, 10 ottobre 2021

Imer – In vista della scadenza del 15 ottobre, continua il tour del camper vaccinale in provincia di Trento: ieri doppia tappa per il camper dell’Azienda sanitaria; le persone vaccinate nel Vanoi sono state 16 mentre a Imèr hanno risposto in 32 alla prima dose. Sotto controllo anche il focolaio di questi giorni a Primiero.

Si ricorda che oltre a prenotare la somministrazione nei centri vaccinali dell’Apss e dal proprio medico di medicina generale – se è medico vaccinatore – è possibile effettuare la prima dose del vaccino senza prenotazione al drive through di Trento sud o in una delle tappe del camper sul territorio trentino.

Dopo la tappa dei giorni scorsi a Fiera di Primiero, sabato 9 ottobre il camper Apss con medici, infermieri e assistenti sanitari era al mattino a Canal San Bovo, mentre nel pomeriggio a Imèr. Obiettivo del tour è raggiungere chi ancora non si è vaccinato e, grazie all’esperienza del personale sanitario, fornire informazioni e chiarire eventuali dubbi; è naturalmente possibile vaccinarsi direttamente sul posto. In queste settimane, il camper sta toccando tutte le valli del Trentino, grazie alla collaborazione dei medici volontari in pensione che già durante la campagna vaccinale hanno messo il loro tempo a disposizione dei vari centri vaccinali.

Il camper nel Vanoi
Durante il mercato del sabato a Canal San Bovo, i sanitari dell’Apss hanno sostato nei pressi della sede della Croce rossa locale. Molte le richieste di informazioni, ma anche 16 prime dosi somministrate con persone provenienti dal Vanoi e dal vicino Primiero.

Le vaccinazioni a Imer
Nel pomeriggio di sabato, tappa per il camper all’ex segheria di Imèr, dove sono arrivati in 32 per la prima somministrazione con il vaccino Pfizer. Molti giovani anche dai paesi di Mezzano e dai Comuni vicini.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136