Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Maxi controlli dei carabinieri in Val di Non

Un arresto, quattro denunce, nove giovani sanzionati e due patenti ritirate

Predaia (Trento) - Maxi controllo del territorio da parte dei carabinieri in Val di Non. Operazione a largo raggio dei militari per tutelare i minorenni in occasione dello svolgimento di un evento musicale con DJ svoltosi in località Le Plaze del Comune di Predaia, sul lago di Santa Giustina. Impiegate sette pattuglie, tra personale in borghese e in divisa, del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cles e delle Stazioni di Predaia e Rumo.

Il servizio coordinato è stato organizzato al fine di prevenire e reprimere i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e per contrastare l’abuso di sostanze alcoliche anche a salvaguardia dei minorenni, la cui tutela è una delle priorità dei militari dell’Arma nelle Valli del Noce. Il risultato è stato di una persona arrestata, 4 denunciate e 9, tra giovani e giovanissimi, sanzionati.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, a margine della manifestazione, durante i controlli, hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio due ragazzi provenienti dalla Provincia di Bolzano e dalla Valsugana, il primo perché trovato in possesso di oltre 10 grammi di stupefacente tipo hashish, il secondo poiché occultava ben nove involucri contenenti stessa sostanza per un peso complessivo di quasi 10 grammi.
Della loro presenza alla festa con la droga a seguito dovranno ora dare conto alla Procura della Repubblica di Trento.
Gli stessi militari, inoltre, unitamente a quelli della Stazione di Rumo, hanno anche segnalato al Prefetto di Trento, per detenzione di stupefacenti per uso personale, altri 5 giovani, di cui un minorenne, trovati complessivamente con 1 spinello e 4 pezzi di hashish per un peso complessivo di quasi 3 grammi. Per due di loro è scattato anche il ritiro della patente.

Nel corso della nottata e sempre a margine della manifestazione musicale, che ha visto un importante afflusso di ragazzi, la Stazione Carabinieri di Predaia ha arrestato un giovane che, durante il controllo, si è disfatto di un involucro contenente circa 1 grammo di sostanza bianca che verrà esaminata dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dell’Arma, per poi darsi alla fuga ed essere prontamente bloccato dai militari, ai quali il ragazzo opponeva resistenza. Del suo comportamento l’arrestato dovrà ora giustificarsi davanti al Gip del tribunale di Trento.

Infine, ancora la Stazione di Predaia ha sanzionato per ubriachezza molesta due persone ed altri quattro giovani in violazione delle norme provinciali sul consumo di alcool; in particolare, 2 maggiorenni per aver ceduto sostanze alcoliche ad altrettanti minorenni e due di minore età per aver consumato bevande alcoliche, così prevenendo soprattutto conseguenze spiacevoli di abuso da parte di ragazzi giovanissimi. L’importo totale delle sanzioni ammonta ad 2.200 euro.

L’attenzione dei carabinieri della Compagnia di Cles resterà sempre alta durante tutta la stagione primaverile e in quella estiva, soprattutto in occasione dello svolgimento di molteplici eventi di aggregazione giovanile e, in particolare, a tutela delle fasce minorili.

Red. Cro.
Ultimo aggiornamento: 20/05/2024 20:11:04
POTREBBE INTERESSARTI
Bene tra le donne Bruna Ferracane e tra gli uomini Paco Cottone, Marco Casagrande e Pietro Massini
Brescia - Baby rapinatore arrestato nella Bergamasca su disposizione del tribunale dei minorenni. I militari della...
Al via l’evento di WHOOP UCI Mountain Bike World Series: programma gare ed eventi
Eventi sportivi e occasioni di relax e intrattenimento nel comprensorio
ULTIME NOTIZIE
Promossa da Asst di Valcamonica su quattro aree tematiche
In programma sabato 29 giugno dall'Ordine degli Agronomi e Forestali di Brescia, iscrizione entro il 24 giugno
Organizzato da don Battista Dassa e dal gruppo "Dio cammina a piedi"