Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Basket, Supercoppa: per Trento-Treviso capienza allargata a mille spettatori. Info biglietti e regole nella BLM Group Arena

Trento - Grazie alla collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento, il Comune di Trento, l'APSS e la Protezione Civile la Dolomiti Energia Trentino dopo i 500 spettatori ospitati alla BLM Group Arena potrà contare su 1.000 tifosi presenti al palazzetto per la seconda partita casalinga di Eurosport Supercoppa 2020.


La partita si giocherà contro la De' Longhi Treviso sabato 5 settembre alle ore 20:30: la prima fase di prelazione sarà riservata ai soli tifosi che hanno sottoscritto lo scorso giugno l'opzione di acquisto per gli abbonamenti alla stagione 2020-2021; da venerdì pomeriggio sarà possibile, esclusivamente per i residenti in Trentino Alto Adige, acquistare in vendita libera i propri ticket presso l'Aquila Basket Store di piazzetta Lunelli a Trento (venerdì 16-19, sabato 9-12) al prezzo di 20 euro.


PRELAZIONE


Per tutti i tifosi che hanno sottoscritto lo scorso giugno l'opzione di acquisto per gli abbonamenti alla stagione 2020-21 ci sarà la possibilità di prenotare il biglietto di accesso all'evento compilando il modulo disponibile su aquilabasket.it che sarà attivo dalle ore 9 alle ore 18 di oggi, giovedì 3 settembre.

Per procedere con la prenotazione, in ottemperanza alle normative vigenti verrà richiesto di fornire nome, cognome, comune di residenza, mail e numero di telefono.


Vista la capienza ridotta, si terrà conto dell'ordine cronologico di prenotazione.


NB: a differenza della partita precedente, non sarà necessario compilare un form per ogni familiare convivente ma sarà sufficiente indicare nomi e dati nell'apposita sezione. Per ogni nucleo familiare sarà sufficiente compilare un unico form.


VENDITA LIBERA


A partire da venerdì sarà possibile, esclusivamente per i residenti in Trentino Alto Adige, acquistare in vendita libera al prezzo di 20 euro i propri ticket presso l'Aquila Basket Store di piazzetta Lunelli a Trento, a partire dalle ore 16.00 di venerdì pomeriggio: lo Store è aperto venerdì pomeriggio dalle 16 alle 19, e sabato dalle 9 alle 12. Il prezzo d'acquisto del biglietto è di 20 euro.


REGOLE GENERALI


Nell'apposita pagina di aquilabasket.it dedicata ai ticket per la Supercoppa sono disponibili il Vademecum e tutte le regole da rispettare all'interno del palazzetto.


Visto l'obbligo di distanziamento di 1.5m per tutte le persone che non siano Familiari Conviventi, sarà lo staff di Aquila Basket a dover assegnare i posti a sedere: per questa ragione Aquila Basket ha deciso che il prezzo dei biglietti sarà di 15€ (o di 20€ per gli acquisti in vendita libera) indipendentemente dal settore assegnato. L'importo verrà scalato dalla prelazione precedentemente sottoscritta.


I tifosi potranno scaricare l'app Immuni in sostituzione dell'autocertificazione compilata.

Ultimo aggiornamento: 03/09/2020 16:29:53
POTREBBE INTERESSARTI
Già presentato, assumerà il ruolo il prossimo 1 giugno
Predazzo (Trento) - Sono otto le offerte per la realizzazione del padiglione Musto del Villaggio olimpico presso la...
Il programma degli appuntamenti che danno voce alle imprese e istituzioni locali della provincia
Nuova impresa del gestore del rifugio Mantova al Vioz
Grazie al crowdfunding, la nuova opera dello scultore Martalar in estate
Passo Brocon (Trento) - Grande attesa per la 17a tappa del Giro d’Italia che avrà il suo epilogo ai 1616 metri sul...
ULTIME NOTIZIE
Edolo (Brescia) - Doppio appuntamento per il Polo Unimont, uno a Edolo e l'altro a Roma. Il primo è in calendario domani...
E' la decana del Sebino, mitragliata nel 1944 con i simboli e le chiodature rimaste fino ad oggi