Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Basket, Serie C Gold: Iseo perde il derby contro Lumezzane

domenica, 3 novembre 2019

Lumezzane – Il Basket Iseo perde il derby (78-69) contro l’Olimpia Lumezzane e non riesce a dare continuità al successo di settimana scorsa. I gialloblu dopo un buon avvio subiscono la maggiore determinazione e precisione della squadra di casa, il forcing degli ultimi dieci minuti sembra dare qualche frutto ma gli ex di serata, Piantoni e soprattutto Dalovic, risultano letali.

Caramatti René Iseo 2Alla palla a due l’Argomm si presenta con De Guzman, Caramatti (nella foto), Tedoldi, Boccafurni e Baroni mentre coach Cullurà (senza Ubiali) risponde con Pesenti, Bona, Marelli, Tomic e Milovanovic. L’inizio è caratterizzato da tanti errori, il primo canestro arriva dopo 01’12” e lo mette a segno Bona. Boccafurni impatta ma il 2/2 di Milovanovic rimanda avanti l’Olimpia Lumezzane. Tra i gialloblu il più attivo è Tedoldi che prima mette una tripla e poi in entrata firma il 4-9. Il Basket Iseo in questo frangente si fa preferire e con Boccafurni trova i cinque punti di vantaggio. Tomic e Piantoni provano a ricucire ma Cuelho (in campo per Caramatti già a due falli) e De Guzman mantengono inalterato il distacco. Argomm che a tre minuti dalla fine del quarto ha già esaurito il bonus falli, dalla lunetta Bona e Tomic accorciano mentre Labovic con un canestro in acrobazia impatta (13-13 dell’08’30”). Baroni torna a segnare per il Basket Iseo ma Gotti dalla linea di fondo e Labovic con l’1/2 portano al 16-15 del decimo. Secondo periodo che si apre con il 2+1 di Milovanovic poi c’è l’arresto-tiro di Pesenti, si deve arrivare al 22’16” per il primo canestro dei sebini realizzato da Mensah con errore dei grigi che assegnano due punti quando il tiro era da tre (21-17). I gialloblu però sono in evidente affanno e i biancoblu senza fare troppa fatica, grazie ai canestri di Dalovic, Labovic e Piantoni, trovano il vantaggio in doppia cifra (27-17 del 14’35”). Dopo l’1/2 di Veronesi c’è la spettacolare schiacciata di Tedoldi con il conseguente time out chiamato da coach Cullurà (27-20 del 15’19”). Al rientro c’è il canestro di Tomic a cui risponde Caramatti (alla prima conclusione di serata) con un 2/2, ancora Tomic e pronta replica di Tedoldi. Quindi un nuovo sussulto Olimpia Lumezzane che arriva al più undici (35-24) quando mancano novanta secondi dal lungo riposo. Tedoldi è il gialloblu che più si fa apprezzare, un altro suo canestro dà il via al parziale iseano proseguito da De Guzman e Baroni che mandano le due squadre negli spogliatoi con l’Olimpia Lumezzane avanti 37 a 30.

Alla ripresa c’è il Basket Iseo con lo stesso quintetto di inizio partita, mentre nell’Olimpia Lumezzane c’è Gotti per Milovanovic (per lui terzo fallo nell’ultima azione del secondo quarto). L’inerzia non cambia e l’avvio è chiaramente di marca lumezzanese, Tomic e Pesenti firmano i primi quattro punti. Dopo il canestro di Tedoldi i locali colpiscono ancora con Tomic assoluto protagonista nel pitturato e con Pesenti dalla lunga distanza (46-32 del 22’31”). Dopo il minuto chiamato da coach Mazzoli c’è la reazione sebina con Veronesi e Caramatti, Bona prova a resistere ma Baroni con due canestri rimette in careggiata l’Argomm (49-41 del 26’10”). Questa volta a chiamare time out è coach Cullurà, al rientro le cose non sembrano cambiare con l’interferenza di Milovanovic sul tiro di Baroni. Tomic interrompe la rimonta gialloblu, lo scambio di canestri tra Caramatti e Bona lascia inalterata la situazione. Dopo l’1/2 di Veronesi l’Olimpia Lumezzane trova il più nove con Tomic (56-47 a poco più di un minuto dalla fine del periodo), ma con Caramatti e Boccafurni si arriva al 56-51 del trentesimo. Gli ultimi dieci minuti si aprono con il canestro di Boccafurni, i locali sono ad un passo ma il Basket Iseo non riesce a riacciuffarli. L’ex Dalovic mette la sua prima tripla, anche Piantoni vuole far male e l’Olimpia Lumezzane ritrova il vantaggio in doppia cifra (66-56 del 24’10”). Il Basket Iseo colpisce dalla lunga distanza con Cuelho e Caramatti (68-64 poco dopo metà quarto), Dalovic ancora dall’arco dei 6,75 non si fa intimorire. Baroni dalla media tiene vive le speranze quando mancano più di tre minuti alla fine, però contro Piantoni (appoggio dopo rimbalzo offensivo) e Dalovic (ovviamente da tre) non c’è nulla da fare. La tripla di De Guzman non serve a molto anche perché Dalovic colpisce allo stesso modo per il 78-69 della sirena. Brutto KO per il Basket Iseo che paga a caro prezzo il pessimo avvio di secondo e terzo periodo, senza concentrazione e intensità difensiva si continuerà a soffrire con il rischio di perdere contro chiunque.

Sabato prossimo al PalAntonietti, palla a due alle 21, arriva la neopromossa Social O.S.A. Basket Milano per il possibile pronto riscatto.

IL TABELLINO 

OLIMPIA LUMEZZANE-ARGOMM ISEO 78- 69 (16-15; 21-15; 19-21; 22-28)

Olimpia Lumezzane: Tomic 15, Marelli, Labovic 5, Gotti 2, Dalovic 16, Rakic ne, Pesenti 9, Ravelli ne, Bona 14, Milovanovic 7, Piantoni 10. All.: F. Cullurà – Vice: L. Rinaldo.

Basket Iseo: Mensah 2, Cuelho 5, Baroni 15, Caramatti 12, Giorgini ne, Medeghini ne, Boccafurni 8, Tedoldi 11, Veronesi 6, R.E. Staffiere, De Guzman 10, Modenese ne. All.: M.S. Mazzoli – Vice: G. Consoli.

Arbitri: M. Bavera di Desio (MB) e C. Marconetti di Rozzano (MI).

Note – 16-15; 37-30; 56-51 e 78-69. Tiri da due: Olimpia Lumezzane 25/48 – Basket Iseo 19/42. Tiri da tre: Olimpia Lumezzane 07/23 – Basket Iseo 07/32. Tiri liberi: Olimpia Lumezzane 07/10 – Basket Iseo 10/15. Rimbalzi: Olimpia Lumezzane 45 – Basket Iseo 45. Assist: Olimpia Lumezzane 16 – Basket Iseo 11. Palle perse/recuperate: Olimpia Lumezzane 12/07 – Basket Iseo 12/06. Stoppate fatte: Olimpia Lumezzane 01 – Basket Iseo 01. Falli fatti: Olimpia Lumezzane 19 – Basket Iseo 18. Nessun giocatore uscito per falli. Spettatori presenti 400 circa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136