Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Passo Tonale, grande partecipazione alle cerimonia del 4 novembre

lunedì, 4 novembre 2019

Passo Tonale – Un messaggio forte dalla cerimonia del 4 Novembre organizzata al Passo Tonale dalla sezione Ana Valcamonica che ha richiamato alpini e cittadini della Valle Camonica e Val di Sole. La cerimonia si è svolta in un clima invernale, con un paessaggio fiabesco asttorno,  tutto bianco grazie alla neve caduta ieri e nella notte e una temperatura di 2 gradi.

Passo Tonale 4 novembrePresenti le autorità, in particolare il sindaco di Ponte di Legno Ivan Faustinelli, l’onorevole Beppe Donina, il consigliere regionale Francesco Ghiroldi, quindi i sindaci dell’Alta Valle Camonica e della Val di Sole, gli alpini della sezione Ana di Vallecamonica, guidati da Mario Sala, il vicepresidente Ana Nazionale, il comandante dei carabinieri della Compagna di Breno, capitano Filiberto Rosano, il comandante della stazione carabinieri di Ponte di Legno, maresciallo capo Federico Geri, il comandante della base logistica di Edolo, i rappresentanti delle Truppe Alpine, della Guardia di Finanza della Tenenza di Edolo, del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e della sezione Paracadutisti Valle Camonica.

La cerimonia è iniziata con il ritrovo presso la Chiesa del Passo Tonale, poi la Santa Messa presieduta quest’anno da don Antonio Leoncelli, parroco di Pezzo, frazione di Ponte di Legno e del Tonale, con accanto don Enrico Pret, parroco di Vermiglio, don Claudio Sarotti di Breno, don Ermanno Magnolini. Don Antonio Leoncelli ha ricordato nell’omelia i sacrifici fatti su queste montagne e le migliaia di persone che hanno lottato per conquistare la libertà.

Al termine il saluto delle autorità che hanno ribadito l’importanza e il significato del 4 novembre e cosa rappresenta questa giornata a livello nazionale. ”Oggi – è stato il messaggio – siamo qui per ricordare e per trasmettere alle nuove generazioni i valori della pace, dell’unità di un popolo e della solidarietà”. “Per noi è la festività più importante dell’anno – ha affermato Alfonsino Ercole, vicepresidente dell’Ana – crediamo sia fondamentale onorare l’Unità d’Italia e le forze armate per la storia e per quello che hanno rappresentato i nostri morti”. Al termine della Messa la sfilata verso il Sacrario e Onore ai Caduti e la posa di una corona



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136