Ad
Ad
Ad

Meteo, neve attesa nelle prossime ore in Trentino Alto Adige: le previsioni

lunedì, 21 novembre 2022

Madonna di Campiglio (Trento) – Dalla sera di oggi al pomeriggio di domani, martedì 22 novembre, a cominciare da ovest, si avranno precipitazioni diffuse con quota neve mediamente oltre 1000 metri ma localmente fino a 600 – 800 metri, specie nelle valli più strette e meno ventilate e durante le fasi più intense; non è escluso che, durante queste ultime, neve mista a pioggia possa cadere localmente anche in Valsugana, ma con eventuali accumuli al suolo nulli o molto scarsi. Queste le previsioni di Meteotrentino.

Le precipitazioni sono previste più intense nella mattinata di domani e sui settori sudorientali. Entro domani sera, oltre i 1300 metri circa sono attesi complessivamente 15- 30 centimetri di neve sui settori occidentali, 25-40 centimetri sui settori orientali (specie sulle zone della val di Fassa, del Primiero/Lagorai, della bassa Valsugana e di Lavarone/Folgaria) con picchi anche maggiori sulle aree più elevate ed esposte ai flussi umidi; quantitativi inferiori sono attesi a quote più basse.

Durante la mattinata di domani e fino alla sera o alle prime ore della notte i venti tenderanno a rinforzare da nord, con possibili raffiche di föhn in alcune valli.

Dalla sera di martedì e nella notte su mercoledì sono probabili schiarite da locali fino ad ampie con probabili gelate anche a quote basse. Il rischio di gelate sarà elevato anche nelle due notti successive.

Previsione di nevicate, riunita oggi la sala operativa provinciale

In previsione delle nevicate che dovrebbero interessare il nostro territorio dalla serata di oggi e domani si è riunita oggi la sala operativa provinciale. In caso di necessità, questa la decisione, saranno attivati i posti di presidio già individuati lungo la rete stradale provinciale in modo che soltanto i veicoli equipaggiati con idonea attrezzatura invernale possano proseguire il viaggio senza pregiudicare la sicurezza e la fluidità della circolazione.

La decisione è stata adottata per prevenire o attenuare i disagi che si registrano in caso di nevicate per la presenza di veicoli sprovvisti dell’attrezzatura adeguata che rimangono bloccati con pesanti ripercussioni per il traffico e per l’attività dei mezzi impegnati nelle operazioni di sgombero neve.

Si ricorda che in Trentino dal 15 novembre 2022 al 15 aprile 2023 tutti i veicoli in transito sulla rete stradale della Provincia devono essere equipaggiati di pneumatici da neve ovvero avere a bordo catene da neve che in concomitanza e/o a seguito del verificarsi di precipitazione nevose o formazione di ghiaccio e fino a cessata esigenza devono essere montate.

NEVICATE IN ALTO ADIGE

In Alto Adige sono previste le prime nevicate in fondovalle. Lo afferma il bollettino di allerta stilato dal Centro funzionale provinciale dell’Agenzia per la protezione civile dell’Alto Adige. Per alcune aree nei fondovalle principali è prevista per domani un’allerta gialla. Sono previste nevicate anche in alcune valli laterali, soprattutto nell’area dolomitica ed in Valle Aurina.

Nella notte di oggi (21 novembre), secondo l’Ufficio meteorologia e prevenzione valanghe dell’Agenzia per la Protezione civile della Provincia, inizierà a piovere ed a nevicare debolmente; il limite della neve è previsto compreso tra i 500-1000 metri di quota. Domani mattina è prevista pioggia in tutto l’Alto Adige e neve in alcune parti; nel pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad esaurirsi nelle valli con l’arrivo del Föhn, mentre in montagna le nevicate saranno in esaurimento in serata. In montagna cadranno dai 10 ai 30 centimetri di neve nelle valli più ad alta quota, in Wipptal ed in alta Val Pusteria sono previste nevicate da 10 fino ad un massimo di 20 centimetri, mentre in alta Val Venosta sono attesi da 5 a 10 centimetri di neve fresca.

Equipaggiate i veicoli con attrezzature invernali e prestate attenzione alle strade innevate! 

Tutti i dipendenti ed i mezzi del Servizio strade della Provincia sono pronti ad entrare in azione. La popolazione è invitata a prestare attenzione, a limitare gli spostamenti a quelli necessari ed a dotare i veicoli di equipaggiamento invernale, sottolinea il direttore del Centro funzionale provinciale, Willigis Gallmetzer.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136