Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Giro d’Italia, 18a tappa: percorso e strade chiuse Pinzolo-Laghi di Cancano

lunedì, 19 ottobre 2020

Quando:
22 ottobre 2020@15:00–16:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-10-22T15:00:00+02:00
2020-10-22T16:00:00+02:00

Terza e ultima settimana decisiva di un Giro d’Italia tormentato dalla situazione-Covid. La Corsa Rosa giunge in Trentino e il passaggio comporterà la sospensione della circolazione sui percorsi interessati dalla manifestazione, in particolare la 17a (Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio, 21 ottobre 2020) e 18a tappa (Pinzolo-Laghi di Cancano). strade2Disposta la chiusura delle arterie statali, provinciali e comunali poste fuori dai centri abitati interessate con un anticipo di due ore e trenta rispetto al passaggio della gara in entrambi i sensi di marcia secondo gli orari delle tabelle (clicca sulle immagini per ingrandire tutti i dettagli con la cronotabella e le previsioni di passaggio rispettivamente a una media oraria della corsa di 32, 34 e 36 km/h).

stradeInoltre in occasione della tappa del 21 ottobre, Bassano-Madonna di Campiglio – sulla parte del percorso dalla località Sarche a Madonna di Campiglio – l’organizzazione ha organizzato lo svolgimento del Giro E che avrà la partenza da Trento alle 11.30 e trasferimento fuori percorso in bici per 18 km fino ad immissione in località Sarche nel percorso del Giro dei Professionisti alle ore 12.50 circa con arrivo a Madonna del Campiglio alle ore 15.30/16. Per consentire il passaggio in sicurezza dei corridori professionisti sino a termine esigenze ricomprendendo la gara all’interno della chiusura della strada col Giro professionisti. Le prescrizioni, contenute nell’ordinanza di chiusura delle strade, vigenti durante il periodo di sospensione temporanea, sono dettate per la sicurezza delle generale incolumità pubblica e pertanto comportano il divieto a tutti i veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti, nonché l’obbligo a tutti colori che provengono da strade e da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla, rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o dal personale dell’organizzazione.

STRADE CHIUSE – LOCALITA’ INTERESSATE GIRO D’ITALIA

Giovedì 22 ottobre 2020
Pinzolo-Laghi di Cancano (Parco Nazionale dello Stelvio)
18a tappa Giro d’Italia
207 km

Tappone alpino che in quattro salite presenta un dislivello notevole che porta la tappa a circa 5400 m. Partenza in salita sul Passo Campo Carlo Magno che porta in Val di Sole e dopo circa 45 km si affronta l’inedito (strada di apertura recentissima) Passo Castrin/Hofmahdjoch che porta in Val d’Ultimo/Ultental. La lunga discesa su strade ampie, ben pavimentate serpeggianti a mezza costa porta ai sobborghi di Merano dove si riprende a salire da Foresta/Forst entrando in Val Venosta e risalendola quasi per intero. Si affronta quindi lo Stelvio (2758 m) dal versante più impegnativo (quasi 25 km al 7.5% di cui metà oltre i 2000 m) e quindi immediatamente dopo la lunghissima discesa (numerose brevi gallerie nella parte centrale) la salita finale ai laghi di Cancano con le “scale di Fraele” e i loro ventuno tornanti perfettamente ritmati sul fianco della montagna.

Pinzolo, Sant’Antonio di Mavignola, Statale 239, Madonna di Campiglio, Campo Carlo Magno, Folgarida, Dimaro, Statale 42, Malè, Ponte Mostizzolo, Sp6, Rumo, Sp86,Passo Castrin, bivio per Merano, Sp9, San Pancrazio, Lana, Statale 238, Marlengo, Sp5, Foresta, Statale 38, Naturno, Castelbello, Coldrano, Silandro, Lasa, Spondigna, Prato allo Stelvio, Gomagoi, Trafoi, Franzenhohe, Passo dello Stelvio, bivio di Santa Maria in Mustair, bivio per Isolaccia, Statale 301, Premadio, Isolaccia Valdidentro, Torri di Fraele, Laghi di Cancano.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136