Ad

w

Ad
Ad


Due nuovi manager per Trentino Sviluppo e HIT

venerdì, 1 ottobre 2021

Quando:
15 ottobre 2021@20:30–21:30 Europe/Rome Fuso orario
2021-10-15T20:30:00+02:00
2021-10-15T21:30:00+02:00

Due nuovi manager sono entrati in servizio a Trentino Sviluppo e HIT.
A Trentino Sviluppo, nella sede di Rovereto, entra in servizio da oggi il nuovo direttore generale Marco Baccanti. Laureato in Chimica industriale a Milano, ha poi studiato management presso la Duke University e vanta una lunga esperienza internazionale in ambito pubblico e privato nei settori dell’innovazione e delle biotecnologie.
Già direttore di Technogym e del parco scientifico San Raffaele, Baccanti è stato direttore esecutivo della zona franca DuBiotech di Dubai e rientra in Italia dopo sette anni in Australia, dove è stato amministratore delegato dell’Agenzia per lo sviluppo economico per le scienze della vita del Governo dello stato del Sud Australia e poi CEO della società Trajan Nutrition fino alla recente quotazione in borsa del gruppo.
Esperto di scienze della vita, innovazione, sviluppo economico e parchi tecnologici, ha anche depositato quattro brevetti industriali. Oltre all’inglese Marco Baccanti parla spagnolo, francese e serbo-croato ed è stato membro dei panel del World Economic Forum per la promozione di sani stili di vita e del benessere nei luoghi di lavoro, nonché presidente di IASP, l’associazione internazionale dei Parchi Scientifici e Poli Tecnologici.

Alla Fondazione HIT – Hub Innovazione Trentino a Povo invece da alcuni giorni è operativo in qualità di EU Policy Manager Fabrizio Gentili.
Il suo ruolo sarà focalizzato sul posizionamento delle attività di HIT e del sistema trentino della ricerca e dell’innovazione nel contesto delle istituzioni europee, ciò per rafforzarne l’accreditamento, la reputazione e trovare e alimentare opportunità significative. Il suo lavoro si svolgerà in stretta sinergia con la Provincia autonoma di Trento e i Fondatori di HIT – Università di Trento, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach, Trentino Sviluppo – attraverso un’azione di coordinamento assicurata proprio da HIT.
Gentili è laureato in Scienze della Comunicazione ed ha conseguito un master in Advertising and Business Communication. Nel corso dei tanti anni di lavoro a Bruxelles ha svolto mansioni molto rilevanti in ambito ricerca, innovazione, telecomunicazioni e ICT. Ha inoltre una forte esperienza nei contesti regionali, avendo rappresentato a Bruxelles realtà quali Regione Lombardia e Regione Lazio. Dal 2013 a luglio 2021 ha rappresentato il Sistema Paese come referente alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione Europea per i settori: digitale, telecomunicazioni e cybersecurity. In questo prestigioso incarico ha lavorato come diretto rappresentante del Ministero dello sviluppo economico. Tra le altre cose ha seguito per conto del Governo Italiano dossier molto complessi e strategici in ambiti quali: intelligenza artificiale, cybersecurity, 5G, calcolo ad alte prestazioni (HPC), infrastruttura di comunicazione quantistica (QCI), blockchain, guida connessa e automatizzata, digitalizzazione e innovazione della pubblica amministrazione, European Digital Innovation Hubs, strategie di dati e relative infrastrutture, privacy.

Da parte dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro arriva la soddisfazione per le nuove figure individuate, entrambe di alto profilo, e l’augurio di un buon lavoro all’interno delle due realtà provinciali fondamentali per lo sviluppo economico e il trasferimento tecnologico.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136