Ad
a
Ad
Ad


Basket: Serie A, tutte le info su Brescia-Sassari

sabato, 22 gennaio 2022

Quando:
23 gennaio 2022@15:45–16:45 Europe/Rome Fuso orario
2022-01-23T15:45:00+01:00
2022-01-23T16:45:00+01:00

La Germani prova a regalarsi una settimana perfetta ospitando al PalaLeonessa A2A il Banco di Sardegna Sassari nel primo impegno del girone di ritorno. Chiuso il girone d’andata al quinto posto e centrata la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia, nel posticipo della 17/ma giornata (la 16/ma è stata spostata ad aprile) la formazione bresciana cercherà di conquistare la quinta vittoria consecutiva, provando a mettere in cascina altri due punti che la manterrebbero nelle zone più alte della graduatoria.

La Dinamo, però, è un osso davvero duro da superare. Innanzitutto, perché sta attraversando un ottimo momento di forma, con quattro successi nelle ultime cinque partite. Il Banco di Sardegna, inoltre, ha un roster di tutto rispetto, rimodellato profondamente rispetto a quello affrontato dalla Germani alla fine del mese di ottobre. Infine, perché la cabala è tutt’altro che favorevole alla formazione biancoblu, che contro la Dinamo in casa viene da tre sconfitte consecutive, avendo pagato dazio nel 2017 (una sconfitta con cui si interruppe la magica striscia di nove vittorie consecutive ottenute all’inizio del campionato), nel 2018 (sulla panchina del Banco c’era Vincenzo Esposito) e nell’aprile dello scorso anno.

Il contesto in cui si disputa la partita questa volta è completamente diverso, ma Brescia farà bene a non fidarsi degli avversari, che faranno di tutto per provare ad agganciare il quintetto biancoblu in classifica, magari provando a ribaltare il -11 maturato nella gara d’andata. La settimana perfetta della Germani è lì, a portata di mano, ma per provare a completare con un altro successo il ciclo delle tre partite casalinghe consecutive servirà una prova pressoché perfetta.

Germani Brescia-Banco di Sardegna Sassari, posticipo della 17/ma giornata del campionato di Serie A, si gioca domenica 23 gennaio alle ore 20.45 al PalaLeonessa A2A di Brescia.

I cancelli del palasport di via Caprera saranno aperti a partire dalle ore 19.15.

Brescia Mobilità S.p.A, società che gestisce i parcheggi del PalaLeonessa A2A e dell’attiguo Brixia Forum, comunica che in occasione della partita di domenica prossima sarà attivo esclusivamente il Parcheggio D, utilizzabile al costo di Euro 7,00.

Resta ancora disponibilità per l’acquisto dei biglietti della partita casalinga di campionato della Germani Brescia.

I tagliandi sono acquistabili on line sull’apposita pagina sul sito ufficiale di Pallacanestro Brescia (QUI il link diretto) e potranno inoltre essere acquistati anche prima dell’inizio della gara presso i botteghini del PalaLeonessa A2A, che saranno aperti a partire dalle ore 19.15.

La gara del PalaLeonessa A2A sarà visibile in diretta TV sulle frequenze di Rai Sport HD (canale 57 del digitale terrestre) e in diretta streaming su Discovery+ ed Eurosport Player. Tutti coloro che sono in possesso di un abbonamento a Eurosport Player potranno continuare a vedere le partite sul canale streaming fino alla scadenza naturale dell’abbonamento.

Aggiornamenti continui sull’andamento della sfida saranno disponibili sui canali social di Pallacanestro Brescia.

La gara tra Germani Brescia e Banco di Sardegna Sassari sarà diretta da Guido Giovannetti di Terni, Mark Bartoli di Trieste e Sergio Noce di Latina.

Spetta a Emanuele Di Paolantonio, assistant coach della Germani Brescia, presentare il posticipo con la Dinamo Sassari: “Affrontiamo il Banco di Sardegna con l’obiettivo di provare a chiudere una settimana molto convincente. Sfidiamo una squadra che sta attraversando un buon periodo, sia dal punto di vista del gioco sia da quello dei risultati. Per noi è un’altra gara fondamentale, vincerla ci permetterebbe di avere anche il doppio confronto nello scontro diretto, bissando la prova molto solida fornita nella gara d’andata”.

“Rispetto a quella partita, Sassari ha cambiato allenatore e due elementi del proprio roster, modificando di conseguenza anche il modo di giocare – prosegue l’assistente di coach Alessandro Magro -. È una squadra che ha tanto talento e grande esperienza per il nostro campionato, con giocatori del calibro di Logan, Bendzius o Burnell, senza dimenticare Robinson e Gentile, che non hanno bisogno di presentazioni. Dovremo essere bravi difensivamente a limitare le loro situazioni di collaborazioni, come pick-and-roll e uscite, lavorando bene di squadra per arginare l’impatto dei loro singoli. Offensivamente, invece, sarà importante continuare ad eseguire, muovendo la palla e i giocatori come siamo stati bravi a fare nell’ultimo periodo”.

Il cammino stagionale del Banco di Sardegna Sassari assomiglia molto a un percorso delle montagne russe, con alti e bassi distribuiti lungo il percorso compiuto, in Italia e in Europa. Quando la Germani affrontò la formazione sarda alla fine del mese di ottobre, il quintetto allenato da Demis Cavina era in una fase estremamente positiva, avendo incamerato tre successi nelle prime quattro gare di campionato.

La sconfitta maturata al PalaSerradimigni per mano di Mitrou-Long e compagni era stato il primo atto di un periodo decisamente negativo per il roster isolano, incapace di tenere il contatto con le prime posizioni della classifica, fino a scivolare nelle retrovie della graduatoria. Da lì la decisione di cambiare il timoniere della squadra, con PIero Bucchi al posto di Cavina, e di ritoccare la rosa, con l’inserimento di due pedine importanti come Robinson e Kruslin.

Nelle ultime settimane, qualcosa è decisamente cambiato in casa Dinamo: dopo la precoce eliminazione nella Basketball Champions League, Sassari ha centrato quattro successi nelle ultime cinque partite di campionato, lasciando i due punti solo sul campo della Vanoli Cremona, e ha agganciato la Final Eight di Coppa Italia, chiudendo il girone d’andata all’ottavo posto. Un risultato che in Sardegna considerano il miglior viatico per un girone di ritorno nel quale il Banco proverà a riprendersi la ribalta e a confermarsi nelle zone più nobili della classifica.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136