Ad

w

Ad
Ad


Assistenza anziani della Val di Vizze, elaborata una soluzione comune

venerdì, 10 settembre 2021

Quando:
22 settembre 2021@16:45–17:45 Europe/Rome Fuso orario
2021-09-22T16:45:00+02:00
2021-09-22T17:45:00+02:00

È stata trovata una soluzione per assicurare l’assistenza agli anziani della Val di Vizze: “È importante che i residenti siano curati bene e continuamente”, dice l’assessora provinciale Deeg.

Da tempo nel distretto della Val di Vizze c’erano incertezze su come garantire l’assistenza ai residenti bisognosi di cure nella casa per anziani “Residenza Moos” durante la fase dei lavori di ristrutturazione. Ora, anche su suggerimento dell’assessora alle politiche sociali, Waltraud Deeg, è stata trovata una soluzione comune per garantire la continuità delle cure. In questo modo verrà garantito anche al personale la possibilità di proseguire il proprio lavoro. “Ringrazio tutte le persone coinvolte per gli sforzi attuati per trovare una soluzione nell’interesse dei residenti della casa. Sono fiduciosa che saremo in grado di evitare una situazione simile in futuro, ampliando la casa per anziani del distretto”, dice con convinzione l’assessora Deeg.

La residenza per anziani Schloss Moos, che è gestita dalla cooperativa sociale “Zum heiligen Vinzenz“, sta affrontando urgenti lavori di ristrutturazione. In origine, la residenza avrebbe dovuto continuare a funzionare anche durante la fase di ristrutturazione. Tuttavia è stato necessario cercare altre soluzioni. Ora è possibile garantire ai residenti posti di cura in un alloggio alternativo. Per quanto possibile, sono stati presi in considerazione anche i desideri dei residenti e delle loro famiglie. Gli anziani bisognosi di cure a cui è già stato promesso un posto alla Residenza Moos, ma che non vi si sono ancora trasferiti, possono intraprendere tutte le opzioni di supporto per la loro situazione individuale insieme ai contatti per la cura e il sostegno. “Era importante per me lavorare nell’interesse dei residenti, ma anche del personale, e predisporre delle soluzioni. Ho sentito anche questo impegno da parte dei miei interlocutori, e per questo è stata trovata una buona soluzione nella rete che è già in fase di attuazione”, sottolinea l’assessora provinciale Waltraud Deeg.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136