Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Exhibition for ONE, esposizione tra passato e contemporaneo al Museo Camuno di Breno

domenica, 27 giugno 2021

Breno – “Exhibition for ONE”, l’esposizione tra passato e contemporaneo aperta ieri è allestita fino al 24 ottobre al Museo Camuno di Breno (Brescia). All’apertura della mostra erano presenti i curatori Paola Alborghetti e Eckehard Fuchs, la giornalista d’arte polacca Zyta Misztal von Blechinger, e gli artisti Mauro Cossu, Katia Noppes.

“L’arte vive dell’essere vista e proprio questo principio è scosso dall’allontanamento sociale dovuto alla diffusione della pandemia. A causa della chiusura di istituzioni come musei, gallerie e iniziative culturali, si è creato un vuoto che può essere contrastato solo da noi stessi attraverso un’azione attiva e mantenendo una certa costanza”, questo è il pensiero che ha mosso 12 artisti provenienti da tutto il mondo che hanno deciso di condividere le proprie opere “contaminate” artisticamente durante la pandemia. Fino al 24 ottobre nelle sale del Museo Camuno di Breno le opere create durante i mesi di chiusura forzata nelle proprie abitazioni da un gruppo di artisti, saranno esposte in una “inattesa contaminazione tra passato e contemporaneo”.

La mostra, nata da un’idea di Paola Alborghetti ed Eckehard Fuchs, è quanto mai contemporanea e riflette il momento storico che stiamo vivendo: il mondo della rappresentazione si sta spostando nell’apparato virtuale dei social media con i loro algoritmi intrinsechi. Così il progetto “exhibiton for ONE” può essere visto come una fuga verso il futuro. Attraverso il mezzo digitale con le sue possibilità apparentemente illimitate, si mira a un’azione fisica degli artisti invitati: un gioco, una riflessione sull’arte e la sua contestualizzazione, la manipolazione creativa, il collezionismo, il circondarsi di arte e, naturalmente, produrre arte.

Il direttore del Museo Camuno, Federico Troletti, ha illustrato il filo conduttore e il progetto della mostra che catturerà l’attenzione: “exhibition for ONE” è un archivio di opere di artisti invitati da vari paesi creato in una “nuvola” su Internet, a cui solo gli artisti invitati hanno accesso. Qui gli artisti possono reagire a questo repertorio, stampando le opere per ricontestualizzarle in un luogo scelto e intervenire direttamente sulle stesse arricchendo le opere di nuovi significati. I risultati saranno presentati al pubblico attraverso una serie di mostre itineranti e saranno man mano documentati sul blog https://exhibitionforone.blogspot.com/. “Il Museo Camuno – spiega Federico Troletti – è la prima tappa di una esposizione che alterna il virtuale e il materiale. Un punto di partenza, una casa ideale da cui riprendere a fare arte, da cui fisicamente “ri-partire” verso altri musei”.

Per volontà dei curatori, le opere contemporanee sono associate a quelle della collezione del museo di Breno in un dialogo estemporaneo, talvolta sprezzante, affinché il Nuovo riviva nel Passato. La mostra prevede istallazioni con opere prodotte su carte “contaminate” da più artisti ed opere uniche realizzate solo dal singolo.

Promotore e sostenitore della esposizione è l’Assessora alla Cultura del Comune di Breno, Annita De Zio. Il Museo Camuno ha realizzato per l’occasione un nuovo catalogo cartaceo, curato da Federico Troletti, con saggi di diversi autori. Il catalogo non si limita alla componente cartacea, prosegue e si integra con la componente immateriale nel web – in continuo aggiornamento – che il fruitore può visionare grazie ai rimandi mediante QR Code.

Informazioni aggiuntive e crediti: “exhibition for ONE” Da un’idea di Paola Alborghetti ed Eckehard Fuchs
Breno, Museo Camuno, fino al 24 ottobre 2021
Selezione di opere del Museo Camuno e di artisti contemporanei
Paola Alborghetti (IT), Francesca Conchieri (IT), Mauro Cossu (IT), Eckehard Fuchs (DE), Gertrud Fuchs (DE), Thomas Kabelitz (DE), VirginiaKatz (US), Luigi Massari (IT), Yari Miele (IT), Petr Motycka (CZ), UlrikeMundt (DE), Michiko Nakatani (JP), Katja Noppes (DE), Randolf Pirkmayer (AT), Maria Rucker (DE), Serena Santamaria (IT), Helena Sequens (CZ), Belle Shafir (IL), Patricia Smith (US).
Il catalogo su: https://exhibitionforone.blogspot.com
Informazioni: tel. 0364 322603; 0364 323343: email: uff.turismo@comune.breno.bs.it; www.mostracamus.info



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136