Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Raid animalista nel Bresciano, distrutti capanni sul Montorfano: la condanna di Rolfi

sabato, 7 dicembre 2019

Coccaglio – “Solidarietà ai cacciatori. Persone che rispettano la legge e che anche in questo caso utilizzavano i capanni in maniera regolare, con animali censiti. Siamo di fronte all’ennesimo attacco violento. L’animalismo radicale e ideologico è un problema di ordine pubblico”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi in merito al raid vandalico andato in scena nella notte sul Montorfano: a rivendicare l’atto è stato il Fronte liberazioni animali, che ha colpito una dozzina di capanni tra Cologne, Erbusco e Coccaglio.

rolfi“Mi auguro che i responsabili di questo attacco, che tra l’altro genererà la morte di centinaia di richiami liberati, vengano individuati, sanzionati e finalmente colpiti. Attendiamo la presa di posizione delle associazioni ambientaliste contro la violenza dell’animalismo militare che pretende di agire al di là della legge e contro chi rispetta le regole. La presa di distanza e condanna di queste frange violente è necessaria” conclude Rolfi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136