Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
 
Ad
Ad
 
Ad


Patente falsa, 57enne denunciato in Valle Camonica. Controlli e sanzioni nel Bresciano

martedì, 27 aprile 2021

Darfo Boario Terme – Nell’ultima settimana la Polizia Stradale di Brescia ha effettuato numerosi controlli coinvolgendo 283 pattuglie di vigilanza stradale, di cui 143 in autostrada e 140 sulla viabilità ordinaria che hanno controllato 1018 veicoli e 906 persone.

1102 sono state le infrazioni complessivamente elevate con 1491 punti decurtati; le patenti ritirate sono state 9, le carte di circolazione 14, sono stati effettuati 2 sequestri di veicoli e 9 fermi amministrativi.

Nel periodo in questione sono state contestate 50 violazioni per eccesso di velocità e 16 violazioni per velocità pericolosa, in particolare 29 persone sono state sanzionate per l’uso del telefonino alla guida e 24 violazioni per il mancato o non corretto uso dei sistemi di ritenuta, 12 persone sanzionate per la violazione misure restrittive in materia di mobilità non rispettando le limitazioni del Dpcm Covid-19. L’attività infortunistica complessiva consta in 19 incidenti: 9 incidenti con feriti e 10 con soli danni a cose.

Ricettazione in A35
Un ventisettenne romeno è caduto nel reticolo dei controlli effettuati dal Distaccamento di Chiari in A35. Una pattuglia ha fermato una Fiat Multipla alla cui guida si trovava il romeno, che circolava in violazione delle limitazioni Covid, privo di patente di guida perché mai conseguita.

Da ulteriori controlli attraverso la banca dati, è emerso inoltre che il veicolo era privo di assicurazione e revisione. Non solo, venivano rinvenuti occultati da un telo nero 600 kg di fili di rame di cui non aveva fornito alcuna documentazione sulla provenienza.

Sottoposto a rilievi fotodattiloscopici è stato denunciato a piede libero per ricettazione e sanzionato per una somma complessiva di 6.229 euro compresa la violazione sulle limitazioni Covid-19. La merce sequestrata, il veicolo sottoposto a fermo per 3 mesi e sequestro amministrativo.

Uso di atto falso in Valle Camonica
Nel corso della settimana inoltre, una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Darfo Boario Terme durante in controllo nel territorio di Breno, ha denunciato un 57enne di origine sarda resosi responsabile di uso di atto falso.

In particolare il conducente, presentava agli operatori un documento di guida che da un attento esame evidenziava difformità tra i caratteri utilizzati.

Da un ulteriore controllo attraverso le banche dati, la patente di guida è risultata essere stata falsificata pertanto il documento veniva sequestrato e veicolo posto sotto fermo amministrativo per 3 mesi ed il conducente dovrà pagare la somma di 5000 euro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136