Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Lagorai, intervento di soccorso notturno per due escursionisti alle Buse dell’Oro

sabato, 2 novembre 2019

Lagorai – Si è concluso verso le 1.30 di questa notte l’intervento che ha visto impegnata la Stazione San Martino di Castrozza del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino nel prestare soccorso a due escursionisti che avevano smarrito il sentiero nella zona Buse dell’Oro (gruppo del Lagorai) sopra l’ex Malga Colbricon. I due escursionisti, un uomo e una donna di origine veneta ma residenti in Trentino, hanno perso l’orientamento a causa della fitta nebbia e hanno deciso di chiedere aiuto al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 16.50 di ieri quando, ormai persa la traccia del sentiero, si sono ritrovati in una zona particolarmente impervia, in mezzo agli schianti provocanti dalla tempesta Vaia.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino ha inviato sul posto due squadre per un totale di sei soccorritori della Stazione San Martino di Castrozza. I due escursionisti, illesi, sono stati raggiunti a una quota di 1980 m.s.l.m. a tarda notte, vista la difficoltà a localizzare con precisione la posizione dei due e la presenza sul terreno di numerosi schianti. Sono stati quindi accompagnati a valle in sicurezza, fino alla loro macchina che era parcheggiata al lago di Paneveggio. Non è stato necessario il ricovero in ospedale.

A supporto degli operatori della Stazione San Martino di Castrozza sono state attivate anche le Stazioni di Primiero, Caoria e Moena ma il loro intervento non si è reso necessario.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136