Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

In Alto Adige multati 193 autisti, uno sfrecciava a 166 km/h

Bolzano - Potenziati i controlli sulle strade altoatesine. Nell’attuale emergenza Covid-19, prosegue incessante l’attività della Polizia Stradale della Sezione di Bolzano da un lato, al fine di prevenire e contrastare l’inosservanza delle regole del Codice della Strada e, dall’altro, per vegliare altresì sul rispetto delle misure anticontagio.


polizia stradaleUna pattuglia della Sottosezione della polizia stradale di Vipiteno (Bolzano) ha sanzionato due coppie di persone, le quali venivano fermate prive di valida motivazione, al di fuori del proprio Comune di residenza.

Ciascuna delle quattro persone veniva identificata e riceveva una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 533,33 euro.


Invece l'altra notte, sempre una pattuglia della Sottosezione di Vipiteno, nel corso di un’attività di vigilanza nell’area di servizio Isarco sull’autostrada A22 ha individuato in uno dei servizi igienici un giovane sdraiato per terra intento a dormire, il quale, svegliato dagli operatori, risultava privo di documento di identificazione. Veniva pertanto accompagnato presso gli Uffici della Questura di Bolzano, dove si eseguivano i rilievi fotodattiloscopici, grazie ai quali si consentiva di risalire all’identità del giovane, che si scopriva, infine, essere cittadino afgano di 21 anni.


Inoltre sono state elevate 193 infrazioni del Codice della strada. Nell’ambito dei controlli delle pattuglie della Sezione e relativi reparti, in particolare avendo riguardo ai controlli di velocità effettuati in ambito autostradale, veniva sanzionato un utente, il quale viaggiava in A22 lanciato alla velocità di ben 166 km/h, quando il limite previsto era di 110 km/h.


L’utente, classe 1962, che risultava essere, tra l’altro, autorizzato alla guida di un’autovettura con targa prova, ha ricevuto una sanzione amministrativa pecuniaria di 544 euro. In arrivo per lui, oltre alla decurtazione di sei punti, la sospensione della patente di guida.

Ultimo aggiornamento: 17/11/2020 07:52:22
POTREBBE INTERESSARTI
Mercoledì 22 maggio la carovana rosa partirà da Selva Val Gardena e arrivo al Passo Brocon
Il 38enne milanese con altri tre amici era salito dalla Diavolezza
Trento - Anche in questo weekend, i carabinieri del Comando Provinciale di Trento sono stati impegnati nell’attività di...
Un arresto, quattro denunce, nove giovani sanzionati e due patenti ritirate
Impresa del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza
ULTIME NOTIZIE
Nuova impresa del gestore del rifugio Mantova al Vioz
Già presentato, assumerà il ruolo il prossimo 1 giugno
Predazzo (Trento) - Sono otto le offerte per la realizzazione del padiglione Musto del Villaggio olimpico presso la...