Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Arrestato baby rapinatore: indaga la Procura dei minorenni di Brescia

Brescia - Baby rapinatore arrestato nella Bergamasca su disposizione del tribunale dei minorenni. I militari della Sezione Radiomobile e del Comando Stazione Carabinieri di Treviglio hanno proceduto all’arresto di un quindicenne trevigliese a seguito di una rapina compiuta in danno di tre coetanei.
Le vittime, tre quattordicenni residenti in città, sono state raggiunte e poi bloccate da due giovani che hanno preteso la consegna del denaro in loro possesso. Al diniego e al tentativo di sottrarsi al sopruso, le vittime sono quindi state perquisite e costrette a cedere pochi euro in loro possesso, nonché le bibite che stavano consumando.
Alla scena assistevano un Carabiniere e un agente della Penitenziaria in abiti civili, che, di passaggio, notando gli autori dirigersi verso le vittime dopo aver rapidamente attraversato la via De Gasperi calzando un passamontagna, sono intervenuti riuscendo a bloccare uno dei rapinatori, mentre il secondo riusciva a darsi alla fuga a bordo di una bicicletta. Gli operatori in abiti civili contattavano subito i Carabinieri della Compagnia di Treviglio.
Giungeva immediatamente sul posto l’Alfa dell’Arma, i cui militari ponevano in sicurezza il baby rapinatore e lo conducevano in Caserma.
Le vittime, raggiunte dai genitori, sporgevano subito denuncia presso i Carabinieri di Treviglio.
Il minorenne, dopo essere stato tratto in arresto, è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che verrà fissata nei prossimi giorni, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia.
Le ulteriori immediate indagini consentivano ai Carabinieri di identificare l’arrestato quale autore di una rapina consumata il 10 giugno scorso alle 20 in Treviglio, via Tasso, ai danni di un tredicenne del posto che era stato minacciato con un coltello e a cui era stato sottratto il portafogli con 7 euro. Anche in quella circostanza il baby rapinatore si trovava in compagnia di un complice che non si esclude sia lo stesso, ancora non identificato, che si dava alla fuga in bicicletta dopo la rapina in via De Gasperi. Proseguono gli ulteriori accertamenti finalizzati a identificare il complice dell’arrestato.
Ultimo aggiornamento: 14/06/2024 13:53:38
POTREBBE INTERESSARTI
I carabinieri rintracciano la piccola e la riaffidano alle autorità competenti sana e salva
Rovereto (Trento) - La costante attività di controllo del territorio, di prevenzione e repressione dei reati da parte...
ULTIME NOTIZIE
A metà novembre gli avversari saranno i romeni dell'Arcada Galati