Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Trento, i messaggi del seminario “Energia 2020 in azienda”

martedì, 26 novembre 2019

Trento - Coinvolgere e sensibilizzare le aziende su un tema sempre più delicato e centrale, mettendo in evidenza nuovi progetti e iniziative sia a livello locale che nazionale: questo l’obiettivo del convegno “Energia 2020 in azienda” organizzato a Palazzo Stella dal Consorzio Assoenergia in collaborazione con Confindustria Trento.

confAd aprire e introdurre i lavori, il presidente di Assoenergia Mario Dorighelli: “Il Consorzio Assoenergia si pone come protagonista nella consulenza e assistenza alle aziende trentine sulle tematiche energetiche. Questo va chiaramente oltre il solo approvvigionamento di materie prime energetiche, le commodities per le aziende, che pure rimane il tema principale. Ecco allora l’attenzione verso aspetti manageriali, di controllo e innovativi che permettono alle aziende di rimanere al passo con i tempi e affrontare al meglio le nuove sfide del mercato”.

Le sfide poste alle aziende sul versante dell’efficienza energetica erano state anche tra i temi cardine del primo Report di Sostenibilità di Confindustria Trento, presentato, nelle scorse settimane, in occasione dell’Assemblea Generale dell’Associazione degli industriali: l’occasione per raccontare e approfondire le buone pratiche a favore della sostenibilità – ambientale, economica, sociale – dell’industria trentina.

Nel corso dell’appuntamento ospitato a Palazzo Stella, relatori qualificati hanno dunque approfondito i vari temi all’ordine del giorno, con l’obiettivo di fornire spunti da riportare in azienda da parte degli intervenuti.

Gianmaria Zanni, Energy Manager delle Acciaierie Beltrame, ha esposto alcuni esempi di buone pratiche di gestione dell’energia in azienda a vari livelli. Il tema centrale del monitoraggio energetico, punto di partenza per una buona gestione aziendale, è stato approfondito da Davide Caprino di Energy Team. Simone Nardelli di Dolomiti Energia ha portato all’attenzione la sperimentazione di Terna sulle UVAM (Unità Virtuali Abilitate Miste), fondamentali in un teatro di generazione dell’energia e bilanciamento della rete sempre più dinamico e non prevedibile a causa del forte aumento delle rinnovabili. Per sottolineare l’impegno e la volontà di Assoenergia nella promozione della smart mobilityNicola Fruet di Neogy, dopo una panoramica sullo stato dell’arte in Trentino, ha esposto gli obbiettivi e gli scenari di questo mercato in crescita. L’ultimo intervento di Federico De Col, referente tecnico del Consorzio Assoenergia, ha esposto il decreto FER1 del 4 luglio 2019 sulle nuove incentivazioni alle energie rinnovabili. I numerosi tecnici presenti in sala hanno successivamente dato vita ad un interessante dibattito sui temi esposti.

A chiudere i lavori, i saluti del direttore generale dell’Associazione degli industriali Roberto Busato, che ha ribadito l’importanza dei temi energetici: “Soprattutto in questa fase, una gestione attenta del fattore energia può essere cruciale, perché libera risorse per nuovi investimenti. Chi – ha detto riferendosi in particolare alla filiera dell’automotive – è stato lungimirante e ha adeguato le proprie produzioni alle esigenze del mercato dell’elettrico è oggi avvantaggiato”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136