Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Bernina Express pronto a ripartire, Bernasconi: “Fiduciosi sulla ripresa da metà primavera”

venerdì, 5 marzo 2021

Tirano – Il settore del turismo ha voglia di ripartire, in sicurezza e nel rispetto delle misure anti Covid-19. I segnali che giungono da agenzie e tour operator vanno in una direzione ben precisa: gli italiani hanno voglia di tornare a viaggiare, compiere gite e tra le attrazioni spicca il Trenino Rosso, il collegamento da Tirano a St. Moritz. Un messaggio importante arriva anche da Milano, dove è in circolazione un tram allestito Bernina Express (sembra veramente di vedere il treno circolare per le strade del centro città), che è di grande impatto e attrazione.

VIDEO

 

Nel breve periodo l’Italia e la Lombardia dovranno far fronte all’emergenza Covid-19, mentre oltre confine i dati sono (fortunatamente) nettamente migliori, anche con gli impianti da sci aperti come in tutta l’Engadina, e in tutto il Canton Grigioni nella giornata di ieri si contavano solamente 6 persone ricoverate negli ospedali per Covid-19, di cui 3 in terapia intensiva. Oggi in Italia – con le norme sulla pandemia – ci sono vincoli restrittivi che rendono quasi impossibile un viaggio all’estero, ma in primavera quando – anche secondo gli esperti – migliorerà la situazione contagi e si andrà verso una graduale apertura, il turismo sarà uno dei settori ad avvertire i maggiori benefici. E per il trenino rosso del Bernina ci sono già moltissime richieste.

“Il trenino rosso del Bernina, che offre durante il viaggio bellezze naturali uniche ad un costo congruo, ha sempre un grande fascino – afferma Enrico Bernasconi (nella foto), responsabile per l’Italia della Ferrovia Retica. Lo è stato lo scorso anno dopo il lockdown abbiamo riscontrato una forte affluenza, ed in questi primi mesi del 2021 le richieste sono numerosissime, per cui siamo molto fiduciosi per la riapertura”.

La Ferrovia Retica è pronta con tutte le misure di sicurezza: “Faccio però una premessa – sostiene Bernasconi – Non serve l’apertura e la chiusura a soffietto come avvenuto nelle ultime settimane, semmai è preferibile tenere chiuso per un periodo prolungato in modo anche forte, così da abbassare il numero dei contagi, e poi fissare una data ben precisa di ripartenza, che possa però essere definitive e senza ulteriori interruzioni. Solo così si fa il bene del turismo”.

Attualmente non circolano il Glacier Express e il Bernina Express, mentre funziona il trenino rosso regionale che collega Tirano a St. Moritz e viene utilizzato dai lavoratori frontalieri o dai turisti svizzeri (che non soggiaciono a restrizioni particolari). Se i dati sul Covid-19 saranno positivi, la ripresa – visto che Pasqua sarà ancora da chiusura secondo quanto previsto dal nuovo Dcpm – potrebbe essere con Maggio. “Il nostro auspicio – conclude Bernasconi – è quello di ripartire, pur con gradualità nei flussi di persone, in primavera e poi crescere con il periodo estivo”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136