Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Sport e disabilità, incontro a Gardolo di Trento

lunedì, 25 novembre 2019

Trento - Una giornata speciale per tante persone, quella vissuta nel pomeriggio di ieri al palazzetto dello sport di Gardolo a Trento: è stata una giornata particolarmente ricca di intensità e di umanità. Perché nel corso del pomeriggio “inMovimento” ha organizzato un interessante dibattito sul tema del rapporto fra “sport e disabilità”.

Inmovimento Trento 1Paolo Castelli, consigliere comunale di “inMovimento”, ha conversato con i giocatori delle squadre di basket in carrozzina di Albatros Trento ed Olympic Verona, oltre che con Davide Cucchi fondatore della onlus “La vita Vale”, che si occupa di sicurezza stradale. “Non ci sono differenze nel dolore – ha detto Davide Cucchi durante il dibattito – fra il lutto di perdere una figlia piuttosto di un arto. Quando queste cose succedono cambia completamente la prospettiva ed il modo di vedere la tua vita”. Insieme ai cestisti delle squadre trentina e veronese si è parlato di tanti aspetti della vita di quei portatori di handicap costretti a faticare ben più rispetto ai normodotati. “Credo che prima di tutto la politica debba interrogarsi su questioni come queste – ha aggiunto Paolo Castelli – per la politica camminare insieme a realtà come queste vorrebbe dire avere poi gli strumenti migliori per poter fare. Per poter mettere in campo quegli interventi necessari per agevolare il compito delle associazioni”.

Inmovimento - Trento

Preziose poi le testimonianze dei cestisti, che hanno raccontato l’attività delle loro associazioni e molti aspetti della loro vita. Sul campo si è poi disputata la sfida di basket in carrozzina fra i due quintetti gialloblù di Albatros Trento ed Olympic Basket Verona. Una partita ben giocata ed equilibrata soprattutto nel primo tempo, prima che nel secondo la più esperta squadra scaligera non riuscisse ad allungare. Arrivando così a conquistare la vittoria finale ai danni dell’Albatros Trento per 59 a 37.

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136