Ad

w

Ad
Ad


Sondrio, l’Anmil ricorda le vittime e gli invalidi sul lavoro

lunedì, 11 ottobre 2021

Sondrio – In occasione della 71esima giornata in ricordo delle vittime e per gli incidenti sul lavoro è stato tracciato un bilancio sugli infortuni sul lavoro in provincia di Sondrio: nei primi otto mesi del 2021 sono aumentati gli infortuni sul lavoro, con più di 1.200 denunce all’Inail.

Anmil di Sondrio, che conta circa un migliaio di soci, ha organizzato la cerimonia (nella foto © Anmil) con la deposizione della corona di alloro al Monumento al Lavoro e al Sacrificio nei giardini del Tribunale, quindi la deposizione di una corona di alloro ai piedi della lapide in memoria dei caduti in corso Vittorio Veneto davanti alla sede della Prefettura. Erano presenti il prefetto Salvatore Pasquariello, gli amministratori locali, il presidente Anmil Emilio Giacomelli con il direttivo del Consiglio Anmil.

“Tanto è stato fatto, tanto resta da fare se ancora si muore sul lavoro come ed esattamente negli anni Settanta se non prima”, è stato il messaggio. Quest’anno il responsabile della sede Inail di Sondrio, Claudio Zanin, ha consegnato il brevetto di invalido minore ad Andrea Bordin invalido del lavoro e neo iscritto ad Anmil.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136