Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Premiati i 43 vincitori del cicloconcorso “L’Alto Adige pedala”

venerdì, 15 novembre 2019

Bolzano – L’Alto Adige pedala, premiati i 43 vincitori del cicloconcorso. 1.859 altoatesini hanno partecipato al concorso “L’Alto Adige pedala” superando un milione e 700mila chilometri in bicicletta. Consegnati i premi ai 43 vincitori (a lato il gruppo dei premiati nella foto credit LPA/Roman Clara).

L'Alto Adige pedala © foto LPA-Roman ClaraTra tutti i 1.859 partecipanti al concorso “L’Alto Adige pedala” che, tra marzo e novembre 2019, hanno percorso più di 100 km. recandosi al lavoro in bicicletta, sono stati estratti a sorte 43 vincintori. A loro nella manifestazione conclusiva del cicloconcorso, tenutasi nel pomeriggio di oggi a Bolzano, sono stati consegnati i premi: da un viaggio in bicicletta a soggiorni in alberghi o centri wellness. “Se intendiamo pensare in modo nuovo la mobilità, allora non possiamo fare a meno di comprendere la bicicletta nelle nostre riflessioni”, sottolinea l’assessore provinciale Daniel Alfreider, il quale aggiunge che “la bicicletta costituisce una valida alternativa alle strade intasate che consente di raggiungere la meta in modo più rapido e rilassato. Inoltre, andare in bicicletta consente di risparmiare denaro e di agire in favore della salute personale e collettiva. Il ciclo-concorso costituisce un bello stimolo per passare alla bicicletta e compiere i propri giri quotidiani su questo mezzo sostenibile”.

Un concorso per tutte le età

Il concorso “L’Alto Adige” pedala dimostra di essere sempre più un’iniziativa per tutte le età. “Tra il concorrente più giovane e quello più anziano vi è una differenza di 83 anni di età, ma uguale è la gioia nel muoversi in bicicletta”, fa presente Harald Reiterer, coordinatore di Green Mobility presso la STA – Strutture trasporto Alto Adige Spa. L’azienda più virtuosa tra quelle partecipanti si è rivelata essere la Peer di Frangarto. “Oltre la metà dei dipendenti ha partecipato al cicloconcorso assicurandosi il primo posto nella categoria aziende fino a 50 addetti”, sottolinea Reiterer. L’associazione degli albergatori HGV si è, invece, aggiudicata il titolo di newcomer dell’anno dal momento che i suoi dipendenti hanno totalizzato 29.987 km. in bicicletta.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136