Ad

w

Ad
Ad


Il Garda sempre più attrattivo per la vela, Rodolfo Bergamaschi: “Grande annata e la conferma arriva dal CICO”

domenica, 26 settembre 2021

Riva del Garda – Il Garda è sempre più attrattivo per la vela e gli sport d’acqua e la conferma arriva dal Campionato Italiano Classi Olimpiche che vede la presenza di 324 atlete e atleti italiani e provenienti da altre 23 nazioni, impegnati in 11 classi olimpiche e para sailing. Le regate sono articolate tra Malcesine (classi Hansa e 2.4mR), Navene (Kiteboard), Torbole (470 Mixed, Finn, windsurf iQFOiL), Arco (49er, FX, Nacra 17) e Riva del Garda (ILCA 6 e ILCA 7).

VIDEO

“E’ una stagione importante per la vela italiana e non solo per i risultati ottenuti alle Olimpiadi – racconta Rodolfo Bergamaschi (nel video), presidente della XIV zona FIV (Federazione Italiana Vela) -. Il Garda è ritenuto l’ideale per gli allenamenti delle classi olimpiche ed è per questo un riferimento a livello nazionale ed internazionale. Dopo l’emergenza sanitaria siamo ripartiti con tutte le misure di sicurezza sia nei circoli sia durante gli allenamenti degli atleti, con mascherine e grande attenzione alle sanificazioni dei locali dei sodalizi, seguendo scrupolosamente i protocolli sanitari, e i circoli velici sono luoghi sicuri e ben organizzati”. “E in questi giorni oltre al Cico 2021 – aggiunge il presidente della XIV zona FIV – sono in calendario regate sia sul versante bresciano che su quello veronese del Garda con una grande partecipazione”.
Intanto attorno alla vela – grazie anche ai risultati delle Olimpiadi – c’è entusiasmo: “L’altra sera – prosegue Bergamaschi – nell’evento dedicato a Ruggero Tita e agli atleti olimpici abbiamo registrato un grande interesse ed entusiasmo, soprattutto tra i giovani, e questo è di buon auspicio per il futuro”.
Dopo questo weekend – conclude Rodolfo Bergamaschi – “avremo un mese di ottobre e inizio novembre con numerose regate a livello nazionale e internazionale che faranno da grande richiamo, poi chiuderemo il 2021 e inizieremo a pensare alla stagione 2022”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136