Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Funivia Ciampac, chiusura di stagione a +14%

Canazei - La società di impianti che serve l’area escursionistica del Ciampac, raggiungibile da Alba di Canazei, porta a casa ottimi risultati per la stagione estiva 2023.


L’analisi del totale passaggi, tra cabinovia Alba-Ciampac e seggiovia Roseal, evidenzia un +14,3% rispetto al 2022, a parità di giornate di apertura, con punte soprattutto nei mesi di giugno e settembre, in bassa stagione.


“Un’annata – commenta Damiano Riz, Direttore Funivia Ciampac e Contrin – particolarmente positiva, in linea con la 2018, che per noi fino ad oggi rappresentava in assoluto una stagione record”.


A stimolare l’arrivo dei turisti in quota, oltre al panorama meraviglioso con vista privilegiata sul Gruppo del Sella e Piz Boè, anche le nuove attrazioni allestite sia per famiglie che per adulti.


“Abbiamo arricchito il parco giochi in quota – spiega Tullio Pitscheider, Presidente Funivia Ciampac e Contrin – con maxi giochi in legno che hanno conquistato grandi e piccoli, come il Forza 4, il minigolf e il bowling, ma anche ideato nuovi percorsi tematici e organizzato eventi ad hoc”.


Tre, in particolare, le novità: il percorso “Macchinista al Ciampac” con riproduzioni in legno dei grandi mezzi della montagna (quad, elicottero, camion, motoslitta, gatto delle nevi, ecc.); “Sulle tracce di Ciampy” che, attraverso quiz e curiosità sui camosci, stimola i più piccoli ad esplorare le creste rendendo la passeggiata un vero e proprio gioco di scoperta; e “Out of the box”, il primo percorso in quota dedicato ai cinque sensi, che abbiamo lanciato nel corso dell’estate con sessioni di yoga e bagni di suono particolarmente suggestive e partecipate.


Bene anche le attività settimanali proposte nei mesi di luglio agosto, soprattutto quella legata alla lavorazione del burro con la zangola e l’escursione guidata sul sentiero delle marmotte, che ha registrato sempre il tutto esaurito.


Si è evidenziato anche un grande ritorno degli stranieri. “Un pubblico - precisa Pitscheider – che si è dimostrato particolarmente interessato alla Ferrata dei Finanzieri, elemento che ci conferma come i nostri prossimi investimenti siano corretti. La prossima estate, infatti, abbiamo in programma di realizzare una nuova ferrata sulla Crepa Neigra, che attirerà un vasto pubblico appassionati. Stiamo già valutando anche nuovi sentieri tematici per famiglie, visto il grande riscontro che hanno ottenuto”.

Ultimo aggiornamento: 04/10/2023 00:00:58
POTREBBE INTERESSARTI
Renon (Bolzano) - I carabinieri di Renon incontrano gli anziani del paese. Nei giorni scorsi i militari della Stazione...
Il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, ha incontrato il ministro Pichetto Fratin
Grazie al progetto portato avanti da AquiLab e liceo delle arti di Trento e Rovereto
ULTIME NOTIZIE
Intervento della Squadra Volante della città altoatesina
Sabato scorso il 42enne si è tuffato nella zona di Gargnano e non è riemerso