Ad
a
Ad
Ad


Valle Camonica, a Cerveno in appalto nuovi interventi sul torrente Blè

martedì, 26 aprile 2022

Cerveno – Procedono i lavori per la sistemazione dell’alveo e del torrente Blè a Cerveno (Brescia) e a Ono San Pietro (Brescia). Dopo le opere di urgenza ed emergenza e i primi interventi, sono ora in dirittura d’arrivo gli ultimi bandi d’appalto per i lavori di messa in sicurezza dell’alveo del torrente dopo la devastante colata detritica dell’estate 2019 con esondazione del Blè.

Le due amministrazioni (Cerveno e Ono San Pietro) e la Comunità Montana di Valle Camonica si sono impegnate nel reperire risorse per una sistemazione complessiva dell’asta del torrente Blè. Inoltre è stato ottenuto il riconoscimento da parte del Consiglio dei Ministri dello stato di calamità, con finanziamenti attorno ai 4 milioni di euro e, grazie all’accordo di programma con Regione Lombardia e Politecnico di Milano, è stato avviato lo studio e il monitoraggio delle colate detritiche.

VIDEO: https://youtu.be/43LCQOyfKjw

“Le opere da realizzare – spiega il sindaco di Cerveno, Marzia Romano (nel video) – sono state suddivise in otto progetti, i primi cantieri sono già partiti, altri sono in arrivo: si sta concludendo la fase di gara d’appalto per nuovi interventi”. Dopo la manifestazione di interesse per la partecipazione alla procedura di affidamento dei lavori denominati “Svaso materiale e ripristino funzionalità idraulica della foce del torrente Blè e della fiume Oglio in Comune di Cerveno”, si passerà alla fase di affidamento.

“L’obiettivo – conclude Marzia Romano – è arrivare entro fine estate ad avere sistemato l’alveo, quindi maggior sicurezza ed evitare i problemi in occasione di eccezionali ondate di maltempo”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136