Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Parco dello Stelvio: verso la Carta Europea per il turismo Sostenibile

venerdì, 5 luglio 2019

Bormio – Prosegue il percorso del Parco dello Stelvio verso la Certificazione Europea per il Turismo sostenibile: un rappresentante di Europarc, Stefano Santi, è stato in visita al Parco per incontrare personalmente alcuni dei portatori di interesse coinvolti nel piano di azioni proposte per la candidatura.

La visita di verifica si è svolta in presenza delle responsabili CETS dei tre territori- Bolzano, Trento e Lombardia – che hanno contribuito a presentare il percorso di coinvolgimento svolto durante lo scorso anno e conclusosi con l’elaborazione di un piano strategico condiviso.

cets2Numerosi gli stakeholders che hanno partecipato sul territorio alla presentazione delle azioni previste per i prossimi 5 anni: dai rappresentanti di IDM BZ per le azioni sulla promozione dei prodotti locali, alle Guide Parco LO – promotrici di azioni di valorizzazione/regolamentazione di sentieri di particolare valenza naturalistica, ma di evidente “fragilità” rispetto a una fruizione indiscriminata – al Direttore dell’APT della Val di Sole, promotrice di numerose azioni sul territorio Trentino.

Dopo l’incontro con il Direttore del Parco dello Stelvio – Lombardia, Alessandro Nardo, presso la sede di via De Simoni, la delegazione ha visitato l’area dei Laghi di Cancano, in Valdidentro, dove è già in corso una significativa azione sulla mobilità sostenibile; con l’Assessore al turismo del Comune di Valdidentro, Matteo Dessì, si è discusso delle azioni già intraprese e dell’evoluzione prevista per la fruizione turistica sempre più sostenibile nell’area della Val Fraele.

cetsIl Parco dello Stelvio auspica naturalmente, che a seguito della visita di verifica, la candidatura alla CETS trovi un positivo accoglimento da parte di Europarc; lo status di Area Protetta certificata CETS confermerebbe l’impegno del Parco a promuovere la cooperazione e la condivisione delle responsabilità per la protezione dell’ambiente.

Maggiori info sul percorso di candidatura su:   http://lombardia.stelviopark.it/portfolio/items/il-parco-nazionale-dello-stelvio-verso-la-carta-europea-del-turismo-sostenibile/



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136