Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Auto d’epoca: il nuovo accordo per la libera circolazione e gli ultimi appuntamenti del settore

Il particolare periodo che l’Italia sta attraversando non ha scalfito la grande passione per i motori coinvolge migliaia di italiani. Soprattutto se si parla delle auto d’epoca, che rappresentano una delle passioni più grandi per i collezionisti di veicoli a quattro ruote. Ci pensano alcuni dati recenti a darne una dimostrazione, insieme alle ultime notizie, tra nuovi accordi ed eventi di interesse nazionale.


Novità in arrivo per le automobili d’epoca


auto epoca ferrariPresto le automobili d’epoca potrebbero circolare senza vincoli in strada, anche in quelle zone al momento limitate dalle regole per le riduzioni delle emissioni nocive degli scarichi e dell’inquinamento. Asi e Anci hanno, infatti, recentemente firmato un protocollo d’intesa per promuovere la libera circolazione in Italia delle auto d’epoca.


Lo scopo di queste manovre è chiaro e semplice da capire: si punta ad incentivare nuovamente il turismo su quattro ruote e soprattutto il movimento creato dai raduni degli appassionati di auto d’epoca.

Ma cosa si intende quando si fa riferimento ad automobili d’epoca? Si parla di tutte quelle vetture iscritte al registro ASI con almeno 30 anni di vita, per cui fa fede l’anno della loro costruzione.


Naturalmente anche in questo caso è obbligatorio attivare l’RC Auto, sebbene per questo tipo di veicoli sia preferibile sottoscrivere una polizza apposita, come l’assicurazione Helvetia InMovimento Veicoli d’Epoca, ad esempio, progettata specificatamente per le vetture in questione così da coprire le possibili esigenze legate a queste particolari vetture.


Soprattutto nel caso dovessero ripartire i raduni, dunque, sarà necessario conoscere tutti questi elementi e aggiornarsi sulle ultime novità normative, così da rispettare appieno ciò che dice la legge in merito alle automobili d’epoca.


Gli ultimi eventi del settore delle auto d’epoca


Quello delle auto d’epoca è un settore in costante fermento in Italia, e la dimostrazione viene data da una serie di eventi che si sono tenuti di recente. Si parla ad esempio del gran premio Nuvolari che, dopo aver appena concluso l’edizione 2020, si appresta già a preparare quella per il prossimo anno. Nonostante il Covid-19 e le varie problematiche legate alle restrizioni, gli organizzatori sono riusciti ad offrire un’esperienza davvero coinvolgente e divertente ai partecipanti. Per questo, Mantova Corse sta preparando diverse sorprese per l’edizione 2021, nella speranza stavolta di potersela godere senza freni.


Non si potrebbe non citare il salone Auto e Moto d’epoca della Fiera di Padova, che si è tenuto anche quest’anno nonostante il periodo poco conciliante con le manifestazioni di questo genere. In altri termini, il mondo delle automobili d’epoca va comunque avanti, nonostante tutti i problemi, e le varie restrizioni dettate dalla pandemia e dalla necessità di contenere la curva dei contagi. I tanti eventi, seppur in forma particolare e ridotta, dimostrano che è presente un cuore pulsante di appassionati e di organizzazioni che non vogliono assolutamente rinunciare al proprio amore per i motori vintage.


Per il resto, ci si augura che presto la situazione possa migliorare, così da garantire una nuova libertà a tutti coloro che coltivano questa passione.



+Guest post+
Ultimo aggiornamento: 10/12/2020 18:25:54
POTREBBE INTERESSARTI
Predazzo (Trento) - Sono otto le offerte per la realizzazione del padiglione Musto del Villaggio olimpico presso la...
Il programma degli appuntamenti che danno voce alle imprese e istituzioni locali della provincia
Edolo (Brescia) - Doppio appuntamento per il Polo Unimont, uno a Edolo e l'altro a Roma. Il primo è in calendario domani...
E' la decana del Sebino, mitragliata nel 1944 con i simboli e le chiodature rimaste fino ad oggi
Nuova impresa del gestore del rifugio Mantova al Vioz
ULTIME NOTIZIE
Già presentato, assumerà il ruolo il prossimo 1 giugno
Passo Brocon (Trento) - Grande attesa per la 17a tappa del Giro d’Italia che avrà il suo epilogo ai 1616 metri sul...
Il 38enne milanese con altri tre amici era salito dalla Diavolezza