Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


AEFI sigla accordo strategico con la Polonia: per le fiere italiane opportunità di crescita ed espansione

mercoledì, 15 gennaio 2020

Riva del Garda – Nuova importante partnership strategica per il sistema fieristico italiano. AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane ha siglato un Memorandum of Understanding con PCEI-Polish Chamber of Exhibition Industry, segnando un ulteriore risultato nel percorso di internazionalizzazione di AEFI a beneficio delle fiere italiane.

Giovanni Laezza presidente AEFILa firma è stata apposta da Giovanni Laezza, Presidente di AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane e da Przemyslaw Trawa, Presidente di PCEI- Polish Chamber of Exhibition Industry.

L’intesa conferma e formalizza l’interesse di entrambi i Paesi nello sviluppo oltre i confini nazionali dei due sistemi fieristici, in virtù dei comuni obiettivi di crescita e di rafforzamento commerciale.

Entrambe le parti, infatti, sono fermamente convinte dell’importanza degli accordi internazionali per lo sviluppo economico e il documento rappresenta un impegno per la collaborazione e lo scambio di informazioni sulla situazione e l’evoluzione dei due sistemi economici e sulle politiche fieristiche dei due Paesi.

Il memorandum conferma inoltre la volontà delle parti di promuovere le iniziative fieristiche del paese partner, di favorire la diffusione dei prodotti dei due Paesi nel mondo oltre che di aggiornare sulle opportunità di investimenti e joint venture anche attraverso l’organizzazione di incontri e seminari volti a per facilitare l’attività di networking.

L’accordo si inserisce nella strategia di internazionalizzazione di AEFI: andare all’estero è ormai una scelta imprescindibile e un’opportunità a cui il settore fieristico non può rinunciare in quanto leva fondamentale per supportare la crescita delle imprese italiane in uno scenario mondiale in continuo mutamento.

Dopo l’avvio della collaborazione nel 2017 con Centrex – organismo di certificazione dei dati fieristici dell’Est Europa – abbiamo proseguito i nostri contatti, focalizzando l’attenzione sui mercati considerati strategici - commenta Giovanni Laezza, Presidente di AEFI -. Siamo molto soddisfatti di questo accordo: il nostro nuovo partner rappresenta infatti un Paese ad altissimo potenziale di sviluppo e una grande opportunità per le nostre fiere”.

“PCEI collabora da molti anni con i più importanti player del settore a livello internazionale tra cui UFI-l’Associazione Mondiale delle Fiere, AUMA-l’Associazione dell’industria fieristica tedesca e CENTREX- International Exhibition Statistics Union - aggiunge Przemysław Trawa, Presidente di PCEI -. L’avvio della partnership con AEFI è un ulteriore passo del nostro progetto di sviluppo internazionale, soprattutto perché il mercato italiano è uno dei più interessanti nel panorama fieristico europeo. È un onore per noi collaborare con un’associazione così competente”.

Secondo l’analisi di East Capital, asset manager indipendente specializzato nei mercati emergenti e di frontiera, la Polonia, pur in un contesto di rallentamento dell’economia globale, nel 2019 si è distinta come campione europeo di crescita. Con un tasso annuo costante di forte crescita pari al 4,2%, tra il 1992-2019, il paese sta recuperando costantemente il ritardo rispetto all’Europa occidentale ed è diventata la settima economia dell’Ue con un Pil totale di 524 miliardi di euro. Un vivace panorama imprenditoriale costituito da piccole e medie imprese (PMI), che beneficiano di un ampio mercato interno e di forti vantaggi competitivi nei paesi vicini, è importante fonte di crescita che contraddistingue la situazione economica del Paese.

Per quanto concerne i numeri del comparto fieristico polacco, dall’analisi di Centrex emerge che nel 2019 si sono tenute oltre 200 manifestazioni certificate che hanno occupato più di 880.000 mq, coinvolgendo oltre 28.000 espositori e 1 milione e 600 mila visitatori professionali.

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italianeassociazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. Oggiconta 36 quartieri fieristici Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.

E’ interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete. Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici.

AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia.

AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali.

https://www.aefi.it/it/

PCEI-Polish Chamber of Exhibition Industry attiva dal 1993 – fino al 2006 con il nome di Polish Trade Fair Corporation – opera come camera di commercio delle imprese dell’industria fieristica e degli organizzatori di fiere, mostre ed eventi.

Con sede a Poznań, raggruppa i principali organizzatori di fiere e congressi in Polonia, gestori di quartieri, fornitori di servizi di progettazione e allestimento di stand espositivi, organizzatori di collettive di imprese polacche a fiere all’estero e rappresentanti di fiere estere in Polonia, nonché aziende di marketing, servizi informatici, catering per le fiere. La missione della PCEI è quella di piattaforma di cooperazione per tutti gli operatori del settore fieristico in Polonia e di lobbying a beneficio del mercato fieristico polacco. Obiettivo di PCEI è anche aumentare gli standard dei servizi espositivi e promuovere la partecipazione alle fiere degli associati come strumento efficace della strategia di marketing e comunicazione delle imprese.

Dal 1996 PCEI rappresenta le fiere polacche in UFI, l’Associazione Mondiale delle Fiere.

www.new.polfair.pl



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136