Ad

w

Ad
Ad


A Boario l’opportunità del Bonus Terme: termini domande e come ottenerlo

mercoledì, 3 novembre 2021

Boario Terme – Anche a Boario il Bonus Terme. Si tratta del buono per l’acquisto di servizi termali destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, indipendentemente dal loro reddito. E’ una delle iniziative importanti degli ultimi mesi messa in campo da Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) che ha istituito un fondo apposito e individuato i servizi termali ammissibili. Secondo quanto previsto dal Decreto del ministero del 14 agosto 2020, il cittadino, tramite il bonus, può usufruire di qualsiasi prestazione erogata da un istituto termale accreditato, con eccezione di quelli di ristorazione ed ospitalità. I servizi erogati includono sia prestazione esenti IVA, sia soggette a IVA. L’importo massimo del bonus per ogni cittadino è di 200 euro erogato sottoforma di sconto in fattura. Per accedere al bonus gli interessati devono rivolgersi direttamente agli enti termali accreditati: tra questi ci sono le Terme di Boario, che potranno erogare questa misura di sostegno alla salute e al benessere dei propri ospiti ed utenti.

COME OTTENERE IL BONUS

Il cittadino interessato al Bonus Terme deve rivolgersi a Terme di Boario (Brescia), che farà la prenotazione attraverso una modulistica che il cittadino stesso deve compilare online tramite richiesta a bonusterme@termediboario.it.

Una volta ricevuti i documenti dalle Terme, il cittadino dovrà compilare il form con tutti i dati richiesti, firmando inoltre il consenso informato con un modulo da stampare, firmare, scansionare e inviare con la documentazione richiesta. L’istruttoria verrà dunque effettuata da Invitalia sui documenti inviati dalle Terme di Boario: dopo aver verificato requisiti del richiedente e capienza dei fondi, Invitalia invierà direttamente il bonus alle Terme di Boario che ha fatto richiesta per conto del singolo utente. A questo punto, Terme di Boario invierà il bonus all’utente che ne ha fatto richiesta tramite mail o pec. L’utente che intende utilizzare il Bonus Terme ha tempo 60 giorni per recarsi alle Terme di Boario e spendere il bonus per i servizi richiesti che sono cure termali accreditate, massaggi, percorso spa con piscine termali, riabilitazione.

BONUS TERME E RICETTA ROSSA

Il Bonus Terme non sostituisce i vantaggi della ricetta rossa, prescritta dal medico curante ad ogni cittadino che ha diritto ad un ciclo di cure termali gratuite all’anno, con eventuale ticket se dovuto. I benefici del Bonus Terme si sommano a quelli previsti dalle prestazioni termali contemplate dalla ricetta rossa.

Ad esempio, un ciclo di fangobalneoterapia con ricetta rossa è sommabile al Bonus Terme per uno o più servizi sopraelencati. Le Terme di Boario possono quindi erogare anche altri servizi a pagamento con ulteriori servizi con l’apposita scontistica per utenti che usufruiscono di più cure termali.

“L’iniziativa del Bonus Terme rappresenta un’importante iniezione di fiducia da parte del Ministero alle Terme Italiane, oltre ad essere un concreto sostegno allo stato di salute e benessere di cittadini per riuscire a superare tutti insieme anche dal punto di vista sanitario i lunghi mesi legati alla pandemia da Covid-19. Le raccomandazioni sono quelle di chiedere l’accreditamento il prima possibile alle Terme di Boario, compilare chiaramente tutti i documenti necessari per l’accreditamento, utilizzare il bonus entro due mesi e farsi eventualmente prescrivere dal proprio medico curante anche un’altra cura con la ricetta rossa. I fondi a disposizione non sono illimitati: Invitalia darà precedenza alle domande in arrivo in ordine cronologico fino ad esaurimento delle somme a disposizione”, il commento dalla Segreteria delle Terme di Boario.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136