Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Edolo: l’addio a Bernardo Gazzoli e il ricordo dei vigili del fuoco

mercoledì, 10 giugno 2020

Edolo – Domani l’addio a Bernardo Gazzoli, il pensionato morto mentre stava raccogliendo ciliegie nel suo orto di via Plizze a Edolo (Brescia). Grande il cordoglio della comunità di Edolo nei confronti della famiglia Gazzoli e tanti i messaggi che sono giunti in queste ore da parenti, amici e conoscenti e soprattutto da parte dei vigili del fuoco del distaccamento di Edolo che ha guidato per anni.

Vigili del fuoco GazzoliBernardo Gazzoli (nel riquadro) lascia la moglie Bambina Mariotti, e i figli Daniele, sindacalista, e Antonella. Le esequie sono fissate per domani – giovedì 11 giugno – alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente.

Ecco il ricordo dei suoi ex colleghi del distaccamento di via Gelpi e del responsabile Sandro Malgarotti: “E’ sempre difficile trovare le parole, non avrei mai pensato di salutare un amico e un collega che per tanti anni ha dato molto al distaccamento di Edolo. In questi anni ho imparato a conoscerti e ad apprezzare la tua semplicità, tante volte quando ci trovavamo mi raccontavi di tanti interventi, delle tue notti passate a portare soccorso, nei tuoi racconti traspariva sempre quella passione comune a tutti noi vigili del fuoco. Un vigile del fuoco non finisce di essere vigile del fuoco quando va in pensione e toglie la divisa ma resta sempre un vigile del fuoco. Ti ringrazio anche per quello che hai fatto come capo distaccamento, un gran pezzo di storia oggi se ne va ma in me, in noi rimarrà sempre il tuo ricordo. Dino sarai sempre una persona che resterà nel cuore di molti per la tua semplicità e il tuo modo di essere“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136