Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Edolo, i pompieri liberano gatto incastrato nella chiesa parrocchiale

venerdì, 1 maggio 2020

Edolo – Un gatto “troppo devoto” è entrato nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente di Edolo (Brescia) alcuni giorni fa e non voleva saperne di uscire. Quando era presente don Giacomo Zani per le celebrazioni senza fedeli – come previsto dalle norme dall’emergenza coronavirus – il micio si nascondeva, quasi a non far notare la sua presenza. Negli ultimi giorni è stato visto più volte spostarsi tra l’altare maggiore e quelli laterali.

Edolo vigili del fuoco - gattoOggi sono stati contattati i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Edolo, che nelle prime ore del pomeriggio sono intervenuti e hanno “liberato” il felino. Il gatto è stato dapprima avvistato nella zona dell’altare maggiore, quindi si è spostato – come nei giorni scorsi – nelle parti laterali e si è nascosto in un angolo di un altare laterale, salendo sopra la statua dedicata a Sant’Antonio. Infine è scivolato ed è rimasto incastrato nell’intercapedine tra il legno e il muro. A quel punto sono entrati in azione i vigili del fuoco dal comando di via Gelpi che hanno liberato il micio portandolo in salvo.

Al termine dell’intervento il parroco di Edolo, don Giacomo Zani, ha ringraziato i vigili del fuoco di Edolo che “si sono dimostrati ancora una volta generosi e pronti”.Edolo chiesa



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136