Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Edolo, brillanti risultati per 15 studenti del Meneghini alla maturità

mercoledì, 15 luglio 2020

Edolo – Brillanti risultati per 15 studenti dell’istituto “Meneghini” di Edolo (Brescia) che agli esami di maturità hanno raggiunto il 100, di cui tre con la lode. Sono 107 gli studenti diplomati all’Istituto di Istruzione Superiore “F.Meneghini” di Edolo.

Ecco gli studenti che hanno conseguito il 100 e lode: Stefano Chiapparini, Matteo Fanetti e Alessandra Fanti (Liceo Scientifico):

Hanno ottenuto cento: Martina Frizza (Liceo Scientifico); Alessandro Giacomini e Paolo Gulberti (Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo); Linda Martinotta (Indirizzo Tecnico Economico Turismo); Annika Laffranchi, Serena Pietroboni e Lina Ye (Indirizzo Tecnico Economico Amministrazione, Finanza e Marketing); Nicola Cristoforo Bressanelli e Vera Lapis (Indirizzo Tecnico Tecnologico Costruzioni, Ambiente e Territorio); Teresa Anna Della Moretta e Simona Sabbadini (Indirizzo Tecnico Tecnologico Chimica e Biotecnologie Ambientali); Sara Petenzi (Professionale Gestione delle Risorse Forestali e Montane).

Maturità - Meneghini - EdoloGli studenti hanno incontrato (nella foto) il dirigente scolastico, professoressa Raffaella Zanardini, e il vicario, professor Berardo Branella.

Il dirigente scolastico, professoressa Raffaella Zanardini ha espresso “viva soddisfazione per questi eccellenti risultati e per i positivi esiti conseguiti da tutte le classi quinte attingendo a medie complessive decisamente positive”. “E’ stato un anno particolarmente impegnativo – ha proseguito la professoressa Zanardini – per l’emergenza Covid-19 abbiamo attivato con tempestività ed efficacia la didattica a distanza, grazie alle plurime esperienze di didattica digitale acquisite dai docenti e dagli studenti partecipando, nel corso degli ultimi anni, ad una pluralità di progetti in particolare nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento sia in Italia, sia all’estero”.

Il lavoro è stato gravoso e ha coinvolto tutte le componenti della scuola docenti, studenti e famiglie. “I risultati conseguiti – ha continuato la professoressa Zanardini – sono stati possibili sia per l’impegno profuso, in primis, dai docenti dell’Istituto che con competenza e indubbia passione hanno, in breve tempo, rivisto la propria didattica per adattarla alle modalità richieste dalla didattica a distanza e hanno garantito agli studenti una preparazione coerente con le nuove modalità dell’esame di stato e sia per il comportamento degli studenti che hanno risposto con una prova di maturità, di responsabilità, di serietà e di impegno nell’affrontare un percorso didattico inedito”.

“Le prove d’esame in presenza – ha concluso il dirigente scolastico – destavano alcune preoccupazioni, sia per il rispetto delle norme di sicurezza che sono state puntualmente rispettate, grazie anche al rigoroso lavoro svolto dal personale non docente, sia per il lungo periodo di relazioni didattiche a distanza. La professionalità dei Presidenti e delle Commissioni di esame hanno appianato ogni difficoltà e hanno garantito lo svolgimento di tutte le attività in un clima sereno, di concreta collaborazione mettendo gli studenti nelle condizioni migliori per esprimersi secondo le proprie potenzialità e affrontare una prova significativa della propria vita. Resta ora l’augurio che tutti intraprendano con eguale serenità e impegno la strada del proprio futuro”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136