Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Corteno Golgi: una croce sulla vetta del Palone ricorda Giovanni Caldinelli

domenica, 12 luglio 2020

Corteno Golgi – Una croce metallica è stata posizionata sulla vetta del Palone di Torsolazzo, a 2.760 metri di altitudine in alta Val Brandet a Corteno Golgi (Brescia) in ricordo di Giovanni Caldinelli, vittima del Covid-19. L’opera è stata chiesta dalla famiglia Caldinelli all’artista Ivan Mariotti di Malonno ed è stata realizzata in acciaio corten. E spunta una delle frasi storiche di Giovanni Caldinelli: “Non andare dove ti porta il sentiero. Vai invece dove il sentiero non c’è e lascia dietro di te una traccia”.

Croce - Caldinelli - Mariotti

La croce si trova sul Monte Palone del Torsolazzo e per raggiungerla si deve deviare sul sentiero 4 luglio 15 minuti dopo le catene del canalino del Torsolazzo. L’opera posizionata da volontari bresciani, dopo il nullaosta del sindaco di Corteno Golgi, Ilario Sabbadini, è stata voluta dalla famiglia di Diego Caldinelli ed è stata realizzata su progetto dell’artista Ivan Mariotti in memoria della prematura scomparsa del padre Giovanni, avvenuta lo scorso 19 aprile, e di tutte le vittime del Covid-19. La benedizione si svolgerà domenica 19 luglio alle 11.30 e diventerà meta di pellegrinaggio negli anni a venire in ricordo delle vittime del coronavirus.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136