Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Corteno Golgi ha accolto il nuovo parroco don Mauro Zambetti

domenica, 20 settembre 2020

Corteno Golgi – Il nuovo parroco di Corteno Golgi (Brescia), don Mauro Zambetti, ha fatto l’ingresso ufficiale. La cerimonia si è svolta in piazza Venturini di Corteno Golgi: il vicario territoriale Don Mario Bonomi ha presieduto la Messa per l’inizio del ministero pastorale del nuovo parroco don Mauro Zambetti, che ha assunto la guida della parrocchia di Santa Maria Assunta in Corteno Golgi e della Parrocchia di San Giacomo Aspolo.

Ingresso don Mauro Zambetti - Corteno GolgiPiazza Venturini era addobbata a festa, gremita di fedeli che hanno accolto in modo caloroso don Mauro partecipando ad una celebrazione ricca di segni con al centro l’eucarestia e il grande dono del sacerdozio.

Un momento toccante della celebrazione è stato la consegna dei segni di benvenuto per don Mauro. Le comunità parrocchiali di Corteno e Santicolo ispirandosi a Don Tonino Bello “hanno donato un semplice grembiule per simboleggiare la “Chiesa del Grembiule”, una chiesa del servizio, quello costante, quello in Movimento, quello dell’azione, quello che guarda ai giovani, che non ha paura di rimboccarsi le maniche e donarsi agli altri”. Inoltre hanno donato una stola, con ricamate tutte le 12 chiese presenti nelle due parrocchie. “Stola ed il grembiule sono il diritto ed il rovescio di un unico simbolo sacerdotale, sono come l’altezza e la larghezza di un unico panno di servizio: il servizio reso a Dio e quello offerto al prossimo”, è stato il messaggio delle due comunità che hanno espresso “la gioia e l’entusiasmo per l’inizio di questo nuovo cammino pastorale insieme. Le mani e il cuore come simbolo di amicizia e di collaborazione con il nuovo parroco. Un bastone simbolo del Buon Pastore che protegge il suo gregge dai pericoli e che lo riporta sulla retta via quando serve”. Inoltre le due comunità hanno donato al nuovo parroco una stampa con le immagini di tutte le chiese da appendere nello studio, un simpatico modo per aver sempre vicino tutti i 12 campanili delle frazioni che compongono il territorio di Corteno Golgi con le diverse teste, tradizioni e problematiche che li caratterizzano.

Don Mauro - Corteno GolgiLe comunità parrocchiali di Corteno e Santicolo hanno ringraziato di cuore “il vescovo monsignor Pierantonio per avergli donato il nuovo parroco Don Mauro. Un ringraziamento anche a Don Mario Bonomi e Don Giacomo Zani per il supporto durante il periodo in cui le comunità sono rimaste senza parroco. Un grazie a tutti i volontari che hanno lavorato con passione e amicizia per preparare gli addobbi e le varie celebrazioni”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136