Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Medicina territoriale, a Edolo riattivato il servizio Usca

giovedì, 12 novembre 2020

Edolo – Riattivato il servizio Usca (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) a Edolo (Brescia). Durante la conferenza dei sindaci di ATS della Montagna, in programma oggi, verrà annunciata la riapertura del servizio presso l’ospedale di Edolo, che tornerà ad essere un riferimento per tutta l’Alta Valle Camonica. Il servizio offrirà una capillarità di interventi medici sul territorio, ad esempio per chi ha necessità di visite e tamponi.

Luca Masneri - Edolo“Non c’era bisogno di una mozione del gruppo di minoranza in Comune a Edolo (QUI LA NEWS, ndr) cercando di strumentalizzare anche questo momento così difficile - sostiene Luca Masneri (nella foto), sindaco di Edolo e vicepresidente della conferenza dei sindaci di ATS della Montagna - bastava una telefonata e avrei spiegato ai consiglieri e a chi chiedeva informazioni che l’attivazione del servizio Usca era già previsto con tempi e modalità ben precise”.

Dai prossimi giorni il servizio Usca – per i pazienti e la popolazione dell’Alta Valle Camonica – non sarà più gestito dalla sede di Piancogno (Brescia), come avviene in questa settimana, ma da Edolo, quindi più vicino alla popolazione dell’Alta Valle Camonica.

Edolo ospedale 1

Il servizio è riservato a tutta la popolazione che necessita di una visita domiciliare, e rappresenta uno dei tasselli che compongono il quadro degli interventi in questa situazione di emergenza Covid-19.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136