QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Vermiglio, dopo i lavori inaugurate le caserme di Strino

martedì, 15 agosto 2017

Vermiglio – Sono state inaugurate ieri le caserme di Strino a Vermiglio (Trento). Dopo i lavori di restauro, si è svolta la cerimonia di riapertura (nella foto il taglio del nastro) con la presenza del sindaco di Vermiglio, Anna Panizza, dell’assessore provinciale Carlo Daldoss e del senatore Franco Panizza. Le persone che hanno partecipato alla cerimonia hanno avuto anche l’occasione di visitare il Forte Strinex caserme Strino 1o.

A un secolo della Grande Guerra, il Forte Strino è stato “riscoperto” e sottoposto a un accurato lavoro di recupero. Dal 1998 è stato aperto al pubblico come esposizione permanente sulla Prima guerra mondiale.

La proposta didattica e divulgativa del museo è in particolare rivolta a quegli aspetti che stimolano la comunità vermigliana a riappropriarsi della propria memoria storica, senza per questo rinunciare a fornire ai visitatori suggestioni ed informazioni riguardanti un periodo storico cruciale, che ad un secolo di distanza ha ancora il potere di suscitare vasti e diffusi interessi. Ora sono state recuperate le ex caserme.

Oltre a questo, il Comune di Vermiglio, ha promosso la valorizzazione del forte anche come location per eventi e manifestazioni culturali legate ai temi della guerra, della montagna e della cultura alpina in tutte le sue forme (mostre di arte contemporanea, convegni, concerti, performance), avvicinandolo ad un’idea più contemporanea e dinamica di spazio espositivo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136