Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Messaggio dell’ApT Val di Non ai turisti: “Bentornati a casa vostra”

giovedì, 25 giugno 2020

Cles – “Bentornati a casa vostra!”, è il messaggio dell’ApT Val di Non ai possessori delle seconde case. Una lettera verrà recapitata direttamente nella cassetta della posta e accoglierà i tanti possessori di seconde case pronti a ritornare in Val di Non nelle prossime settimane.

Attraverso questo piccolo ma significativo gesto l’ApT, in collaborazione con le Pro loco della Val di Non e la società Joy – Val di Non Alps, intende trasmettere un messaggio di apertura ai propri ospiti: “Bentornati in Val di Non, bentornati a casa vostra!”. Un’attenzione particolare, quindi, per una categoria di turisti molto significativa in Val di Non, sia in termini numerici (sono oltre 3500 le “seconde case” in valle), sia per quanto riguarda il forte legame che spesso essi stringono con la comunità nonesa.

“Cari amici della Val di Non, che bello riavervi qui! - si legge nella lettera in distribuzione in questi giorni – sono stati mesi difficili per tutti: avete dovuto restare lontano da luoghi che vi sono cari e che vi appartengono. Ora siete rientrati nelle vostre case e noi vogliamo darvi il nostro “bentornati” e ringraziarvi dell’amore che avete per questo territorio”.

Seguono una serie di informazioni utili al turista per trascorrere il proprio soggiorno in valle: orari degli uffici informazione, contatti, modalità per visitare i principali luoghi di interesse in piena sicurezza.

Infine una piccola sorpresa: presentando la busta alla biglietteria dell’impianto di risalita Monte Roen alla Mendola, ogni ospite avrà in omaggio una risalita con la seggiovia per tutta la famiglia.

Lorenzo Paoli - Apt Val di Non“Questa iniziativa è rivolta a tutti i possessori di seconde case – spiega il presidente dell’ApT Val di Non, Lorenzo Paoli- ma si inserisce in un più ampio progetto di accoglienza della valle e dei suoi abitanti a tutti i visitatori.

Nei giorni scorsi abbiamo informato i nostri soci che l’ApT intende promuovere un messaggio di apertura e ospitalità rivolto a tutte le persone che decideranno di scegliere la Val di Non per trascorrere le vacanze. 

Dopo il difficile periodo della chiusura forzata, contraddistinto anche da timori e paure, è arrivato il momento di aprirci e dimostrare ancora una volta di essere una valle accogliente e ospitale con tutti.

Gli abitanti delle zone maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria hanno vissuto momenti di sconforto e, in alcuni casi, hanno anche dovuto sopportare la diffidenza delle persone. Anche loro saranno i benvenuti in Val di Non!

Vogliamo quindi sensibilizzare gli operatori, ma anche amministratori e rappresentanti di enti e associazioni, affinché questa linea che abbiamo deciso di seguire venga condivisa da tutti”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136