Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Lutto in Val di Non per la morte di un giovane cuoco

domenica, 15 settembre 2019

Predaia – La Val di Non in lutto per la tragedia che ha colpito un giovane, morto con un paramotore nel Padovano. Il 29enne Damljan Batovac, 29enne, originario della Serbia e residente da anni nel comune di Predaia (Trento), dove svolgeva la professione di cuoco, ha perso quota con il suo paramotore a Villa Este, in provincia di Padova, ed è morto sul colpo. Il paramotore, a seguito di una virata da un’altezza di circa 30 metri d’altezza, si è schianto al suolo e il 29enne è deceduto, per le gravissime lesioni riportate.

Sul posto l’equipe medica che ha constato il decesso e i carabinieri del Monselice. La salma è stata trasportata all’ospedale Schiavonia di Monselice a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136