Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Le attività e il supporto dell’ApT Val di Non durante il lockdown

giovedì, 18 giugno 2020

Cles – Anche gli Uffici Turistici dell’ApT Val di Non hanno riaperto al pubblico. Un servizio importante per gli ospiti che hanno già iniziato a ritornare in valle e per gli operatori che si preparano ad affrontare una stagione estiva molto particolare.

Ma quali attività ha proposto l’ApT ai propri soci nel difficile periodo del lockdown?

“Il rapporto diretto con gli operatori non si è mai fermato -spiega la direttrice dell’ApT Val di Non Giulia Dalla Palma- e in questi mesi di chiusura forzata abbiamo attivato una serie di servizi utili a preparare in maniera adeguata il post emergenza.

Innanzitutto abbiamo organizzato delle riunioni settimanali, in particolare con gli albergatori, che si sono rivelate molto partecipate e ci hanno dato modo di mantenere un confronto costante su vari temi.

Abbiamo comunque garantito un contatto telefonico a tutti gli operatori per fornire aggiornamenti sulle possibili riaperture e indicazioni operative sull’attuazione dei protocolli di sicurezza.

E’ stato creato un gruppo di acquisto per macchine e attrezzature di sanificazione ad ozono e sono state fornite alle strutture ricettive delle mascherine certificate in cotone con la stampa del logo “Val di Non”.

Abbiamo inoltre aderito al progetto provinciale Trentino Secure Clean che fornisce a tutte le strutture formazione e assistenza nell’applicazione dei protocolli di sanificazione e sicurezza.

Uno specifico percorso formativo per gli albergatori ha illustrato alcune efficaci procedure di pulizia e sanificazione di tutti i reparti, oltre ad affrontare il tema della comunicazione agli ospiti su questi aspetti delicati, fornendo nel contempo consigli su come sensibilizzare lo staff in merito ai comportamenti più corretti da tenere per la propria sicurezza e per la sicurezza degli ospiti.

Al settore extralberghiero è stata fornita assistenza per approfondire temi legati non solo alla pulizia, all’igiene e alla sanificazione in vista della riapertura, ma anche concetti, idee e suggerimenti per migliorare la gestione della propria attività.

Al mondo degli appartamenti privati abbiamo fornito assistenza per far fronte agli adempimenti burocratici”.

Molto importante è stato il supporto fornito all’ApT da Trentino Marketing attraverso informazioni puntuali, consigli utili e materiale aggiornato. La stessa Trentino Marketing ha attivato Trentino Digital Suite, uno spazio digitale dedicato agli operatori del territorio che raccoglie indicazioni e contenuti utili su tematiche essenziali per gestire il momento dell’emergenza, quello del post lockdown e offre spunti di riflessione su nuovi segmenti di prodotto e stimoli riguardo all’offerta per la gestione della ripresa.

Al suo interno si possono trovare contenuti legati alla vendita e distribuzione, alla comunicazione, indicazioni di mercato e prodotto, strumenti di sistema e altro.

Infine è stato istituito uno strumento di comunicazione dedicato ai soci: ApT Community.

Lorenzo Paoli - Apt Val di Non“Si tratta di un servizio che abbiamo ideato con il nostro Uffcio Stampa -spiega il presidente dell’ApT Lorenzo Paoli- e che ha lo scopo di mantenere un contatto diretto con i nostri soci, informandoli costantemente sulle attività dell’azienda attraverso una newsletter dedicata che viene inviata ogni 15 giorni.

La volontà è quella di coinvolgere tutti con un’informazione precisa e puntuale che periodicamente aggiorna i soci circa le attività, i progetti e le iniziative in corso, con l’auspicio che questa possa diventare non soltanto un mezzo per comunicare, ma anche un’opportunità di partecipazione e confronto”.

Le 8 Community inviate finora hanno affrontato vari temi: dagli aggiornamenti sulle attività dell’azienda alla presentazione di nuovi progetti di promozione, dai dati statistici del settore turistico agli interventi degli amministratori e dello staff.

Molto apprezzata è stata una sezione della Community che, attraverso una serie di interviste, ha dato la parola a operatori e amministratori della Val di Non che si sono espressi sulla difficile situazione creatasi a causa della diffusione del virus Covid 19, ma anche sulle opportunità e le prospettive turistiche del territorio noneso.

Viste le richieste pervenute da operatori e cittadini non soci ApT, il cda dell’azienda ha comunque deciso di rendere disponibile la Community a chi fosse interessato.

Per attivare il servizio ed essere inseriti nella mailing list è sufficiente farne richiesta scrivendo una mail a ufficio.stampa@visitvaldinon.it.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136