QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles, estate da urlo. Intervista a Lorenzo Paoli, presidente della Pro loco

sabato, 1 luglio 2017

Cles – L’estate a Cles (Trento) non è sinonimo solo di cultura, ma anche di serate musicali e appuntamenti sportivi. Il cartellone tra luglio e agosto è ricco e prevede una serie di eventi in settimana, con serate in piazza e nei fine settimana. Tra gli eventi si segnalano, oltre al tradizionale CantaCles e alla mostra allestita a Palazzo Assessorile, il PataBlock, Sotto le Stelle e la festa dello Sport clesiano, quasi a conclusione dell’estate. Abbiamo intervistato il presidente della Pro loco Cles, Lorenzo Paoli (nella foto a lato). Lorenzo Paoli

Presidente, avete già predisposto il calendario?

“Si. E’ in stampa e sarà in distribuzione a breve, con una serie di novità per la nostra località, che sarà il centro degli eventi più importanti della Val di Non. Cles ha un turismo affezionato, famiglie che vi ritornano e persone che durante il loro viaggio si fermano qualche giorno, poi vi fanno ritorno. Per questo d’estate proponiamo una serie di appuntamenti di richiamo per l’intera valle”.

A che target di turisti vi indirizzate?

“A tutti. Dalle famiglie ai giovani, dalle persone più avanti in età a coloro che soggiornano per poco, senza dimenticare chi vi abita e non va in vacanza. Per questo motivo il programma è articolato sui mesi di luglio e agosto e avrà dei momenti importanti, senza trascurare, e qui ci integriamo perfettamente, con quanto viene proposto da Comune e altre associazioni. Ritengo che Cles stia crescendo come proposte culturali e manifestazioni nell’arco dell’intera estate”.

E sulle attrattive per le famiglie?

“Sono numerose. Partiamo dai piccoli che troveranno nella piazza del centro uno spazio per il gioco. Quindi i genitori si potranno ritrovarsi in centro e avere un po’ di relax con i figli che giocano in tutta tranquillità. Questo cambia la prospettiva, perché le famiglie possono uscire di casa di giorno o alla sera e avere nuove opportunità”.

Durante la settimana cosa proponete? 

“Sono numerosi gli eventi: partiamo dalle serate infrasettimanali con musica, oltre alle esibizioni delle bande. Avremo i “martedì del gusto”, anche qui nell’ottica di scoprire qualcosa di nuovo, poi i giovedì con ballo liscio in piazza. Due date fisse che saranno riproposte nelle settimane di luglio e agosto”.

Gli eventi di maggior richiamo?

“Premetto che tutti gli appuntamenti sono di grande interesse, ma sono tre le manifestazioni indirizzate a target differenti, che caratterizzeranno l’estate clesiana. Il primo sarà nel weekend 22 e 23 luglio con il PataBlock, la quarta edizione dello street boulder contest, vedrà impegnati gli appassionati di arrampicata su fontane, muri, scale ed archi del centro cittadino. Nella giornata del 23 luglio ci saranno esibizioni di discipline sportive di strada. La kermesse non è rivolta solo ai più esperti, ma anche a neofiti, con difficoltà dei blocchi adatte a tutti”.

Gli altri due eventi?

“Il secondo appuntamento coincide con il Ferragosto, infatti il 14 agosto e per tutta la serata e notte è in calendario “Sotto le stelle” e la festa dell’ospite che richiamerà i turisti. Il 17 agosto a conclusione della festa d’estate ci sarà anche la sfilata di “LaCles”, un momento importante che valorizza ancor più il territorio”.

E l’ultimo appuntamento?

“E’ la festa dello sport che si terrà nell’ultimo weekend di agosto e che vedrà il coinvolgimento delle associazioni e gruppi sportivi di Cles. Sarà una vetrina importante, quasi a segnare il passaggio tra l’estate e la ripresa delle attività dell’autunno. Il cartellone è comunque ricco e ripeto, turisti e residenti, avranno opportunità di scelta e trascorrere un’estate meravigliosa”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136