Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Vela giovanile, giornata da incorniciare sull’Alto Garda per il Trofeo Torboli Optimist: le classifiche

sabato, 10 ottobre 2020

Riva del Garda – Il lago di Garda ha regalato una seconda giornata di regate al trofeo Torboli riservato alla classe Optimist davvero spettacolare: sole, cielo terso e vento da nord sui 15 nodi hanno garantito tre regate da ricordare. Foto @Elena Giolai.

3rd Autumn Meeting-Trofeo Ezio Torboli 2020Alla Fraglia Vela Riva doveva ancora sorgere il sole quando alle 7:30 hanno iniziato a portarsi sul campo di regata sia i regatanti, che i coach e il Comitato di Regata e Giuria FIV: la prima partenza è stata data verso le 8:30 e per tutta la mattinata il vento ha tenuto, permettendo di chiudere il programma di giornata in velocità e regolarità. Le boe elettriche ad ancoraggio GPS hanno garantito di mantenere il campo di regata secondo le disposizioni, che man mano fornivano gli ufficiali di regata, a seconda delle variazioni del vento.  Le condizioni del vento mutate rispetto al primo giorno, sia di direzione opposta che di intensità (dai 5-6 nodi ai 15 e più) in realtà non ha dato grandi scossoni alla classifica provvisoria del primo giorno. Nella categoria juniores infatti si sono portati in prima e seconda posizione gli ukraini Alina Shapovalova, prima assoluta e prima femmina, e Dmytro Karabadzhak, entrambi molto regolari. Alina ha piazzato un 2-1-3 e il connazionale un quinto e ben due primi; un solo punto li separa, mentre al terzo posto è slittato di una sola posizione il thailandese Bhanubandh. Quarto assoluto il figlio del campionissimo Robert Scheidt, Erik, con numero velico lituano come la nazionalità di mamma Gintare (argento olimpico a Pechino); Erik si allena e regata per i colori del locale  Circolo Vela Torbole. Il migliore italiano, atleta della Fraglia Vela Riva, è Mosè Bellomi, sesto da quinto che era, dopo le prime due prove. Seconda femmina Clara Lorenzi (CN Bardolino), settima assoluta, mentre terza è la figlia d’arte Gaia Zinali (papà e nonno olimpici). Tra i più piccoli pre-agonisti scatta in prima posizione uno scatenato Artur Brighenti (CN Brenzone), che con due primi e un secondo ha sorpassato lo svizzero Hirsh. Terza assoluta e prima femmina l’ukraina Olha Lubianska, protagonista di una vittoria assoluta nella terza e ultima prova di giornata. Le previsioni meteo dell’ultima giornata sono pessime, ma gli organizzatori della Fraglia Vela Riva faranno di tutto insieme al Comitato di Regata FIV e lo staff in acqua per sfruttare un’eventuale finestra di vento per regatare in sicurezza. La partenza è prevista alle ore 10.

Classifiche juniores: https://www.fragliavelariva.it/wp-content/uploads/2020/01/Juniores-race-5-after-rescoring-min.pdf

Classifiche cadetti: https://www.fragliavelariva.it/wp-content/uploads/2020/01/Cadetti-race-5.pdf



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136