Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Vela, al Summer Meeting del Garda trionfo per Savio-Ravenna e Viverone

lunedì, 3 agosto 2020

Gargnano - Il “5° Summer Meeting – Trofeo Centrale del latte di Brescia” si è presentato con la flotta Rs Feva e l’Rs 500 con quasi 60 equipaggi, tutti italiani. La regata è stata ri-collocata nel nuovo calendario della XIV zona di Federvela. Organizzazione curata dal Circolo Vela Gargnano, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e della classe Feva Italia.

Tre giornate di sfide, qualche problema (superato) con le bizzarrie del tempo, alla fine sette prove corse con arie medio leggere, anche se non è mancata qualche raffica del mitico “Pelèr” gardesano. Infine la premiazione sotto il tendone della terrazza del Cv Gargnano per ripararsi dalla pioggia. Foto di Andrea Francesca Dall’Ora.

RS FEVA E GIOVANISSIMI

vela rs feva Andrea Francesca Dall'OraNel colorato doppio Rs Feva alla fine si confermano primo con un buon vantaggio il team misto Giacomo Gatta e Vittoria Samperi del Circolo Nautico del Savio. Secondi, sono gli altri del Savio, Francesco Trucchi e Massimiliano Scalzulli. Terzo è il primo equipaggio di casa con Lorenzo Rossi e Annalisa Vicentini, esordienti con questa formazione mista. Seguono gli altri del Cv Gargnano: Letizia Tonoli e Paolino Rapuzzi, Riccardo Andreoli e Leonardo Cerutti, Gabriele Grosso e Thomas Rodriguez, i gardesani di riva veronese Ragnolini-Orlandi del Cn Brenzone.

Nello skiff dell’Rs 500 vincono Arturo ed Enea Beltrando della Associazione Velica di Anzasco, lago di Viverone, nel torinese, secondi sono i lariani Tommaso Marchesi e Isaia del Rosso, terze le ragazze Giulia Rossi e Adriana Campanelli, come i secondi portacolori del team Persport di Domaso.

Quasi 60 le barche viste in acqua con 120 concorrenti, poi un bel gruppo di tecnici, osservatori e familiari, presenti su un Garda forse troppo caldo (salvo i temporali notturni) per poter offrire condizioni di vento fresco, come il bacino lacustre sa, quasi, sempre fare. La base del CVGargnano tornerà ad ospitare le barche volanti del Perico69F con la Coppa Under 25 e la Revolution Cup, regate con una forte partecipazione straniera con Hong Kong, Olanda, Svizzera e Italia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136