Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sci alpino, Coppa del Mondo: Odermatt vince il gigante davanti a Ford e Zubcic a Santa Caterina Valfurva. Sesto De Aliprandini

lunedì, 7 dicembre 2020

Santa Caterina Valfurva – E dopo un secondo e un terzo posto è arrivata la prima vittoria stagionale in gigante per il talentuoso svizzero Marco Odermatt. Con una gara di pura classe lo svizzero Marco Odermatt, uno degli astri nascenti dello sci mondiale, si è aggiudicato la vittoria del secondo gigante di Santa Caterina Valfurva conquistando un prezioso successo, dopo il secondo posto ottenuto a Soelden e il terzo centrato sabato nel primo gigante di Santa Caterina Valfurva, e agganciando al primo posto della generale di Coppa del Mondo Alexis Pinturault. Nella foto @PentaPhoto, il podio odierno.

odermattUna grande vittoria per Odermatt su una pista Deborah Compagnoni preparata alla grandissima dagli organizzatori. Primo dopo la manche d’apertura, Odermatt ha sciorinato una seconda manche di livello assoluto riuscendo a salire sul gradino più alto del podio con 73 centesimi di vantaggio sullo statunitense Tommy Ford. Terza a 75 centesimi un grande Filip Zubcic che, dopo una pessima prima manche terminata al 21° posto con 1”19 da Odermatt, ha disputato una grandissima seconda manche recuperando ben 20 posizioni! Fuori dal podio per 3 centesimi l’elvetico Loic Meillard davanti ad un Alexis Pinturault, staccato di 82 centesimi, che non può essere soddisfatto della sua prova e che ha fallito ancora l’ingresso sul podio in gigante. Ottimo sesto posto, a 11 centesimi dal podio, ma con tanti rimpianti per Luca De Aliprandini che, se non avesse commesso un errore nella parte centrale della seconda manche, sarebbe sicuramente salito sul secondo gradino del podio. Ma per lui un’ottima gara dopo quella deludente di sabato. In casa degli azzurri da segnalare la buona 25^ piazza conquistata dal lecchese Stefano Baruffaldi, alla sua prima qualificazione per la seconda manche, staccato di 1”97 da Odermatt. Un pizzico di delusione per la performance di Riccardo Tonetti che non è riuscito ad interpretare al meglio la seconda manche dovendosi accontentare così della 27^ posizione, staccato di 2”69.

Le dichiarazioni degli azzurri

LUCA DE ALIPRANDINI: “Volevo fare una bella manche, dopo la gara deludente di sabato. Non potevo andar via da Santa Caterina così…   Nella prima manche non ho sciato granché, ma eravamo tutti vicini e quindi c’era la possibilità di poter recuperare qualche posizione.  Sono veramente soddisfatto della seconda manche, peccato per quell’errore che mi è costato il podio ma è stata un’ottima prova! L’atteggiamento è quello giusto, vado via da Santa con il morale alto, con tanta convinzione, nella seconda manche mi sono sentito veramente bene. Adesso qualche giorno di pausa e poi riprenderemo gli allenamenti in vista del gigante dell’Alta Badia”.

STEFANO BARUFFALDI: “Io ho provato ad attaccare con tutte le mie forze nella seconda manche, avrei forse potuto fare un pochino meglio ma ho fatto una buona manche e sono contentissimo di essere riuscito ad entrare tra i primi 30. Vuol dire tanto per me. E’ stata una prova di carattere e sono orgoglioso di me stesso. In partenza ero molto più tranquillo rispetto a sabato e a Soelden. Oggi finalmente, tranne la prima metà della prima manche, sono riuscito ad esprimermi bene… Se metto insieme i puzzle, penso di essere competitivo per risultati importanti. In estate sono stati tanti gli sforzi per potermi allenare e per gareggiare ma la qualificazione di oggi e la 24^ piazza finale mi ripaga di tutto…”.

RICCARDO TONETTI: “Nella seconda manche ho sciato decisamente meno bene rispetto alla prima prova. Non che la prima fosse perfetta ma sicuramente era meglio… La seconda era più filante, c’era da mollare di più senza star troppo sulle lamine. Mi fa rabbia non aver attaccato nella maniera giusta, mi dispiace…”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136