Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Rinvio gigante Coppa del Mondo a Santa Caterina Valfurva: “Con calo termico domani pista pronta”

domenica, 6 dicembre 2020

Santa Caterina Valfurva – Già alle prime ore del mattino, dopo un primissimo sopralluogo sulla pista, la situazione è apparsa subito chiara e quindi alla FIS non è rimasto altro che annunciare lo spostamento del secondo gigante a lunedì 7 dicembre. Decisione sofferta da un lato ma anche semplice perché in primis, come ci ha confermato anche il responsabile della Coppa del Mondo maschile Markus Waldner, c’è la sicurezza degli atleti. Proprio lui ci ha spiegato i motivi del rinvio della gara di oggi alla giornata di domani con il programma che resta il medesimo: partenza della prima manche alle 10 e della seconda alle 13. Foto @Pentaphoto.

World Cup Santa Caterina - credit Pentaphoto“Purtroppo si è verificato quello che era nelle previsioni e cioè un’altra nevicata, sono scesi altri 40 centimetri di neve. E’ arrivato l’inverno, finalmente, dopo un novembre mite. Già ieri eravamo un po’ al limite ma la grande differenza tra le due giornate è che sabato c’era ancora neve ancora “secca” mentre oggi, con un rialzo delle temperature, c’è un cristallo molto umido. E così è impossibile effettuare una gara sicura. E’ nevicato molto anche ieri ma il cristallo era secco e non dava problemi di visibilità agli atleti. Stamattina ho fatto un piccolo test e dopo poche porte non si vedeva più nulla e quindi era impossibile gareggiare regolarmente e in sicurezza. LA decisione di rinviare a domani il secondo gigante è stata quindi immediata. Già la mattina presto abbiamo fermato tutta la macchina organizzativa. A questo proposito voglio ringraziare tutti quanti hanno lavorato sulla pista, un grande lavoro effettuato tra venerdì e sabato. Grazie a loro siamo riusciti a portare a casa la prima gara, in condizioni molto difficili, ma si è disputata una gara regolare”.

Domani quindi si gareggia…“La settimana scorsa avevamo già discusso, anche con Infront, per avere un eventuale giorno di riserva. Siccome non ci possono essere spettatori, abbiamo trovato un accordo con Infront, con FISI, per far sì che quella di lunedì 7 dicembre fosse la giornata di riserva per un eventuale recupero. Il programma è confermato, con la partenza della prima manche alle 10 e della seconda alle 13. Ci aspettiamo domani temperature in calo e con tutta questa umidità nella neve siamo sicuri di avere domani la pista pronta per poter allestire una gara regolare ma soprattutto sicura per gli atleti”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136