Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Pallanuoto, l’An Brescia si rafforza con Aggelos Vlachopoulos

lunedì, 25 maggio 2020

Brescia – Prende sempre più forma il nuovo volto dell’An Brescia: dopo il rinnovo della collaborazione con Marco Del Lungo e dopo l’arrivo di Vincenzo Dolce, la società biancazzurra si è assicurata – con un contratto annuale – l’attaccante Aggelos Vlachopoulos, pedina fissa della nazionale greca, proveniente dal team ungherese dell’Eger, proprio l’avversaria dell’An nella semifinale di Euro Cup, interrotta nello scorso febbraio (sfida fermata a gara 1, con la vittoria di Presciutti e compagni per 6 a 3). Nato a Salonicco il 28 settembre 1991, con le sue doti di giocatore dinamico e abile tiratore, Vlachopoulos è atteso a dare un importante contributo a un attacco bresciano a trazione ellenica: infatti, altro riferimento del reparto è Dimitrios Nikolaidis, anche lui originario del capoluogo macedone.

“È una grande soddisfazione l’ingaggio di Aggelos – commenta il presidente dell’An, Andrea Malchiodi -, giocatore di talento e di grande esperienza internazionale, che rappresenta una scelta perfetta per le esigenze tecnico-tattiche del nostro gioco e della nostra squadra. Un top player che a Brescia potrà dimostrare le sue straordinarie capacità tecniche”.

“Sono molto felice di aver scelto Brescia – dice Vlachopoulos -, l’An è una società seria e ben organizzata, e ho grande rispetto per il tecnico, Bovo. Fin dai primi contatti, mi sono trovato a mio agio con il team manager Brando Dian e tutto lo staff, credo proprio che ci siano le condizioni per un’ottima stagione. La squadra ha importanti obiettivi anche sulla scena internazionale e questo, per me, è fondamentale, soprattutto considerando che sarà un anno olimpico. Poi, tra i nuovi compagni, tanti li ho conosciuti da avversario e comunque ritrovo Nikolaidis, che conosco bene, per cui penso che non farò alcuna fatica a inserirmi”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136